parco-urbano-grazia-milazzo

Che fine ha fatto il Parco Urbano di Grazia?

Milazzo – I volontari l’avevano iniziato a ripulire prima dell’estate, poi il blocco dei lavori. Le cause svelate dal portavoce dell’iniziativa.

Un’area urbana completamente dimenticata dalle amministrazioni. Era stata iniziata nel lontano 2010 come vincolo per la ditta che stava costruendo un plesso residenziale adiacente all’area. Il parco fu voluto dall’allora amministrazione Italiano ma non è mai stato aperto. Cancello e catenaccio per quasi 6 anni. Erbacce, rifiuti e un impianto di irrigazione che ha continuato a funzionare hanno fatto il resto.

Poi lo scorso giugno, i volontari del comitato “Periferia verde” sostenuti dal gruppo milazzese di Forza Italia Giovani, hanno iniziato a ripulire lentamente l’area, dopo che i Vigili del fuoco della stazione di Milazzo, hanno rotto i lucchetti e riaperto quel parco rimasto chiuso per anni.

Lavori iniziati con la scerbatura meccanica, il Sindaco Formica con l’Assessore all’Ambiente coinvolti in prima persona per lo smistamento dei rifiuti, una colletta voluta dalla comunità e dal comitato per comprare una statua di Padre Pio… poi più nulla. Il parco è rimasto chiuso e parte dell’erba è ricresciuta nuovamente. Cosa è successo?

“Abbiamo aspettato i tempi tecnici del Comune che ha assegnato l’appalto per l’impiantistica delle luminarie. Aspettiamo l’Assessore Italiano per i lavori pubblici poiché va fatto il riallaccio della linea e noi non abbiamo gli strumenti adatti – ha dichiarato Francesco La Malfa, il coordinatore dell’iniziativa “Periferia verde” – nel frattempo però abbiamo raccolto tutto il materiale utile all’abbellimento grazie soprattutto all’iniziativa dei privati. In particolare il Bricocenter di Milazzo ha donato un’altalena, una casetta per bambini, una panchina e una fontana in pietra che saranno montate nei prossimi giorni. La statua di Padre Pio è pronta ma è arrivata solo pochi giorni fa, dopo la riapertura dei fornitori. Tra le ultime operazioni proprio in questi giorni, la pulizia tramite disserbante che renderà le erbacce più resistenti secche e facilmente eliminabili.”

Secondo i volontari, tempo permettendo, il parco sarà operativo entro la fine del mese. Burocrazia permettendo.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close