motovedetta-carabinieri

Sorpreso alla guida di un natante rubato, denunciato per ricettazione.

Milazzo – I Carabinieri della Compagnia di Milazzo che prestano servizio sulla motovedetta d’altura classe 800 nota come GANCI stavano effettuando una pattuglia in mare nella zona antistante la riviera di levante, quando all’improvviso notano un uomo a bordo di un natante che alla loro vista cambiava angolo di rotto nel tentativo di far perdere le proprie tracce.

I Carabinieri si sono insospettiti e non hanno esito a cambiare rotta e a seguire il natante. Raggiunto, gli veniva intimato di arrestare la navigazione in quanto doveva essere sottoposto ad un controllo di polizia. Gli uomini del Luogotenente Federico Schmidt, comandante della motovedetta Ganci, procedevano alla verifica dei documenti di navigazione che da subito si presentavano incompleti, pertanto dal successivo controllo del natante si appurava che lo stesso risultava rubato, infatti era stato denunciato oggetto di furto qualche mese prima.

Il prevenuto veniva condotto presso gli uffici della Compagnia Carabinieri dove venivano redatti gli atti di rito. Il natante veniva sottoposto a sequestro penale e l’uomo deferito a piede libero alla Procura della Repubblica c/o il Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto per il reato di ricettazione.

L’episodio è il frutto di controlli serrati che soprattutto nella stagione estiva vede impegnati i carabinieri nella verifica dei natanti e delle imbarcazioni che navigano nelle acque mamertine e delle isole eolie. Controlli quotidiani a cui si aggiungono le verifiche dei litorali e del rispetto delle varie ordinanze comunali.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close