crocetta

Precari: 45 sindaci scrivono a Crocetta. “Si rischia disastro sociale”

Precari – Il tempo stringe e la situazione non sembra sbloccarsi. Ben 45 sindaci da Patti a Mistretta scrivono al presidente della regione Rosario Crocetta dichiarandosi disponibili di essere “pronti ad ogni aziodne condivisa che contribuisca a definire una vicenda che rischia di provocare un vero e proprio disastro sociale e istituzionale”.

Inoltre i sindaci si schierano apertamente con i precari dichiarando di “essere accanto ai nostri lavoratori grazie ai quali gli Enti sino ad oggi, hanno garantito servizi essenziali per la comunità”.

La patata bollente adesso passa, come sembra giusto che fosse, nelle mani del presidente Crocetta che dopo aver istituito lo scorso giugno una “cabina di regia regionale” per risolvere la questione ad oggi pare non si sia mossa foglia con le scadenze di fine settembre alle porte e quella ancora più preoccupante del rinnovo delle proroghe al del 30 dicembre ormai sempre più vicina.

Di seguito testo integrale della lettera con le firme di tutti i Sindaci aderenti all’iniziativa.

Al Sig. Presidente della Regione Siciliana
Pec: segreteria.generale@certmail.regione.sicilia.it

Al Sig. Presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana
Pec: gardizzone@ars.sicilia.it

All’Assessore Regionale delle Autonomie Locali e della Funzione Pubblica
Pec: assessorato.autonomie.locali.fp@certmail.regione.sicilia.it

All’Assessore Regionale all’Economia
Mail: assessore.economia@regione.sicilia.it

Al Dirigente Generale del Dipartimento Regionale delle Autonomie Locali
Pec: dipartimento.autonomie.locali@certmail.regione.sicilia.it

A S.E. Sig. Prefetto di
Messina
Oggetto: Emergenza precari

Con Decreto Presidenziale n 547 del 16 maggio 2016, il Governatore della Regione Siciliana Crocetta, per scrivere la parola fine al precariato pubblico degli Enti Locali siciliani, costituisce una Cabina di regia regionale la cui seduta di insediamento viene fissata l’8 giugno 2016.

Ad oggi nessuna concreta attività è stata ad oggi intrapresa!

E intanto si avvicina inesorabilmente, il 30 settembre 2016 quando scadrà il termine previsto dall’art 27 comma 2 della legge regionale 3/2016 non considerando che il 31 dicembre 2016 è alle porte, data in cui scadrà il termine previsto per le c.d. proroghe.

Ancora una volta i contrattisti e le loro famiglie si ritrovano nel dramma dell’incertezza!

Molti comuni potrebbero chiudere senza l’apporto di queste persone che spesso sono chiamati a gestire anche ruoli di responsabilità.

Occorre con forza cercare ogni utile soluzione che porti al superamento del regime delle proroghe, avviando i processi di stabilizzazione e superando i vincoli assunzionali e finanziari da parte dello Stato”.

Come Sindaci e come padri di famiglia, non possiamo che essere accanto ai nostri lavoratori grazie ai quali gli Enti sino ad oggi, hanno garantito servizi essenziali per la comunità.

Siamo pronti ad ogni azione condivisa che contribuisca a definire una vicenda che rischia di provocare un vero e proprio disastro sociale e istituzionale.

Non siamo di fronte ad un problema che si ferma all’intermo dei comuni!Tutti come cittadini saremo chiamati a subire le conseguenze dell’emergenza precari.
I Sindaci

f.to Mauro Aquino – Sindaco Comune di Patti;

f.to Franco Ingrillì – Sindaco Comune di Capo d’Orlando;

f.to Carmelo Sottile – Sindaco Comune di Sant’Agata Militello;

f.to Eduardo Spinella – Sindaco Comune di Gioiosa Marea;

f.to Cirino Gallo – Sindaco Comune di Acquedolci;

f.to Liborio Porracciolo – Sindaco Comune di Mistretta;

f.to Francesco Re – Sindaco Comune di Santo Stefano di Camastra;

f.to Bernadette Grasso – Sindaco Comune di Capri Leone;

f.to Maniaci Brasone – Sindaco Comune di Piraino;

f.to Daniele Letizia – Sindaco Comune di Naso;

f.to Mario Foti – Sindaco Comune di Furnari;

f.to Mario Fulia – Sindaco Comune di San Fratello;

f.to Nino D’Onofrio – Sindaco Comune di Caronia;

f.to Giacomo Leonardo Purrazzo – Sindaco Comune di Capizzi;

f.to Vincenzo Biagio Lionetto Civa – Sindaco Comune di Castell’Umberto;

f.to Francesco Paolo Cortolillo – Sindaco Comune di Sant’Angelo di Brolo;

f.to Angelo Tudisca – Sindaco Comune di Tusa;

f.to Ornella Trovato – Sindaco Comune di San Piero Patti;

f.to Vincenza Maccora – Sindaco Comune di Sinagra;

f.to Antonino Baglio – Sindaco Comune di Galati Mamertino;

f.to Salvatore Calì – Sindaco Comune di Cesarò;

f.to Filippo Taranto – Sindaco Comune di Montalbano Elicona;

f.to Michele Pino – Sindaco Comune di Oliveri;

f.to Dino Castrovinci – Sindaco Comune di San Marco d’Alunzio;

f.to Nicola Vanaria – Sindaco Comune di Alcara li Fusi;

f.to Renato Cilona – Sindaco Comune di Librizzi;

f.to Anna Sidoti – Sindaco Comune di Montagnareale;

f.to Alessandro Lazzara – Sindaco Comune di Longi;

f.to Gaetano Artale – Sindaco Comune di Ficarra;

f.to Salvatore Agliozzo – Sindaco Comune di San Teodoro;

f.to Girolamo Bertolami – Sindaco Comune di Novara di Sicilia;

f.to Giuseppe Liberti – Sindaco Comune di Pettineo;

f.to Calogero Lo Re – Sindaco Comune di Militello Rosmarino;

f.to Giuseppe Franco – Sindaco Comune di Castel di Lucio;

f.to Rosario Ventimiglia – Sindaco Comune di San Salvatore di Fitalia;

f.to Giuseppe Giovanni Lembo – Sindaco Comune di Ucria;

f.to Francesca Salpietro Damiano – Sindaco Comune di Raccuja;

f.to Giuseppe Patorniti – Sindaco Comune di Santa Domenica Vittoria;

f.to Maurizio Zingales – Sindaco Comune di Mirto;

f.to Salvatore Villardita – Sindaco Comune di Reitano;

f.to Nunzio Marinaro – Sindaco Comune di Motta d’Affermo;

f.to Gino Di Pane – Sindaco Comune di Frazzanò;

f.to Sebastiano Marzullo – Sindaco Comune di Floresta;

f.to Rosaria Ricciardello Sindaco Comune di Brolo;

f.to Salvatore Castrovinci – Sindaco Comune di Torrenova.

2

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close