precari-comune-santagata-02

I precari riuniti in assemblea. Sospesi alcuni servizi essenziali

Sant’Agata Militello – Stamattina gli 89  dipendenti precari a tempo determinato in servizio nel comune di Sant’Agata Militello si sono riuniti in assemblea, un incontro per focalizzare alcune delle problematiche più salienti in materia di stabilizzazione del personale precario.

A presiedere i lavori il geometra Carmelo Carcione, lavoratore dipendente a tempo determinato e sindacalista locale del  Movimento Giovani Lavoratori (MGL), coordinato da Giuseppe Gardenia.

Tre i punti all’ordine del giorno la predisposizione ed approvazione, entro il 30 settembre, del piano triennale 2016/2018 del fabbisogno personale, a detta degli interessati “senza accurate norme di salvaguardia e tutela per la categoria, la modifica del decreto numero 101 del 2013, convertito nella legge numero 125 del 2013 in materia di “Disposizioni urgenti per il perseguimenti di obiettivi di razionalizzazione della spesa nelle pubbliche amministrazioni” e l’individuazione di proposte da presentare al tavolo della cabina di regia della Regione contemplanti inderogabilmente il mantenimento del rapporto di subordinazione tra il lavoratore e l’ente alle dipendenze del quale è chiamato a prestare servizio.

Per l’occasione sono stati sospesi alcuni servizi essenziali tra i quali la pulizia e lo spazzamento delle strade. In ordine al primo punto l’assemblea ha approvato l’acquisizione della documentazione utile a riscontrare la posizione dell’ente, nei confronti dei lavoratori in ordine alle procedure di stabilizzazione  da adottare entro il prossimo giorno 30 ed invitato l’amministrazione a non procedere se non in presenza di specifiche norme a tutela di tutto il personale precario. Il presidente Carcione inoltre ha sottolineato  come tutti i dipendenti siano concordi nel ribadire “che qualsiasi proposta avanzata a soluzione dell’annosa vertenza debba riscontrare prioritariamente il mantenimento del rapporto di subordinazione con l’ente con rapporto di lavoro a tempo indeterminato nonché l’applicazione del contratto collettivo nazionale di lavoro.

precari-comune-santagata

Il sodalizio ha approvato anche il secondo punto e sottoscritto il relativo documento. In ultima analisi è stata affrontata la necessità di apportare modiche ed integrazioni al decreto numero 101 del 2013, convertito nella legge numero 125 del 2013, con l’approvazione di una norma di legge di stabilità nazionale prossima all’esame del governo nazionale, in grado di sottrarre la problematica del precariato alle procedure di stabilizzazione. Domani mattina i lavoratori sempre dalle ore 9 si riuniranno nuovamente in assemblea nel salone dei principi del castello Gallego, non si esclude a detta del sindacalista Carcione  “l’indizione di uno sciopero”.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close