maria-isgro

Donna di Patti si risveglia dal coma dopo due anni, in città è festa grande

Patti – È un evento rarissimo, quasi un miracolo, quello che ha coinvolto la 61enne pattese Maria Isgrò, in coma vegetativo ormai da due anni a causa di un ictus celebrale che l’aveva inchiodata ad un letto del centro neurolesi “Bonino Pulejo” di Messina.

La vicenda è immediatamente balzata agli onori della cronaca nazionale. Di fronte alle telecamere di “Studio Aperto” la signora Maria è apparsa lucidissima mentre raccontava all’intervistatore il momento del risveglio dopo i due anni di coma e lo strazio vissuto durante quei lunghi mesi in cui riusciva a sentire le voci dei familiari che le vegliavano accanto senza però poter loro rispondere.

Un po’ affaticata, ma perfettamente cosciente, la donna ha raccontato di voler tornare a casa al più presto per godersi serenamente la sua famiglia: il marito Giuseppe, le figlie Graziella e Daniela e i cinque nipotini.

Incredula e felicissima l’intera comunità pattese che ha accolto la notizia con grande entusiasmo proprio mentre sono in corso i festeggiamenti in onore della madonna nera di Tindari. Un motivo in più per esprimere fede e devozione ad una delle protettrici, insieme a Santa Febronia, della città di Patti.

Clicca qui per vedere il servizio di Studio Aperto

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close