pullman

Trasporto studenti: i genitori devono anticipare la spesa per quello extraurbano. Rimborso del 50% per quello urbano

Capo d’Orlando – Il rimborso sarà totale ma la spesa sostenuta dovrà essere documentata ed anticipata dai genitori e rimborsato solo il costo pari all’abbonamento del treno. Per il trasporto degli studenti interno al paese rimborso solo del 50%.

Una proposta che farà discutere ma che, di certo, porterà un risparmio nelle casse comunali. Si tratta infatti di una proposta che deve essere ancora approvata ma che alla fine vedrà la luce (probabilmente già oggi) e consentirà di tagliare sprechi, di avere maggiori controlli e di risparmiare sempre comunque toccando le tasche dei contribuenti.

Sino ad oggi gli studenti che frequentavano istituti scolastici con indirizzi non presenti in paese potevano usufruire di un abbonamento al pullman o comunque del rimborso totale delle eventuali spese sostenute. Non solo da oggi non sarà più così ma il Comune ha proposto anche che verrà riconosciuta la somma necessaria sul base del costo del mezzo di trasporto meno caro e cioè il treno. Queste spese dovranno comunque essere sostenute inizialmente dagli studenti e successivamente rimborsate ma solo il costo dell’abbonamento del treno. Se userà l’autobus l’integrazione sarà a suo carico.

Se non abbiamo capito male, in pratica, se un genitore ha un figlio che frequenta un istituto di Sant’Agata Militello che non è presente a Capo d’Orlando ed intende servirsi del trasporto pullman dovrà anticipare la spesa dell’abbonamento annuo e poi si vedrà rimborsato, sempre dopo aver documentato l’acquisto, il costo dell’abbonamento del treno però. Si perché se pure decidesse, sempre il genitore, di far viaggiare il figlio in treno per avere un rimborso equo, dovrebbe porsi il problema di come dovrà raggiungere poi la scuola dalla stazione ferroviaria (mentre le fermate dei pullman di solito sono posizionati nei pressi degli istituti scolastici).

Rimborsi non totali anche per studenti che frequentino indirizzi scolastici fuori Capo d’Orlando ma esistenti anche in città.

Ma non finiscono qui le novità. Si perché per chi frequenta le scuole orlandine, invece, il trasporto sarà completamente gratuito se il reddito ISEE è inferiore ai 10.632,94 euro annui. Altrimenti il comune rimborserà metà della spesa per gli abbonamenti al trasporto urbano.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close