image

24enne arrestato per detenzione illegale d’arma da fuoco e munizioni.

Mistretta – Trovato con una pistola nascosta nel portaoggetti dello scooter, un 24enne mistrettese, è stato arrestato con l’accusa di ricettazione, porto e detenzione illegale d’arma da fuoco e detenzione abusiva di munizioni.

Nel corso di una serie di controlli, che rientrano in un’ampia attività di prevenzione atti a perseguire reati in materia di stupefacenti, i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile del Comando compagnia di Mistretta, coordinati dal capitano Filippo Lo Franco, nella notte tra giovedì e venerdì, hanno tratto in arresto Emanuele Marchese, classe 1992, trovato in possesso di una rivoltella a seguito di una perquisizione. Il giovane viaggiava a bordo di un ciclomotore senza targa e alla guida privo di casco. Al controllo della pattuglia del Norm, volto garantire la sicurezza stradale con particolare riguardo all’uso del casco soprattutto nelle strade urbane e dei centri cittadini dove più frequentemente si verificano gli incedenti stradali che coinvolgono giovani ed utenti della strada a bordo di ciclomotori e motocicli, un atteggiamento vistosamente irrequieto del 24enne, insospettiva i militari i quali sottoponevano il giovane ed il mezzo in cui lo stesso viaggiava, a perquisizione. Nel portaoggetti dello scooter gli uomini della radiomobile rinvenivano un revolver Iver jonson’s calibro 38, carico con cinque cartucce pronte all’uso e tre bossoli, di cartucce dello stesso calibro. Condotto in caserma, il giovane veniva, da parte dei carabinieri della locale stazione, dichiarato in stato di arresto e, successivamente, condotto ai domiciliari su disposizione del Pubblico Ministero della Procura della Repubblica del tribunale di Patti. Oggi è stata celebrata, presso il competente tribunale, l’udienza di convalida degli arresti, confermati dal GIP il quale, dopo aver fissato al 22 settembre la celebrazione del processo con rito direttissimo, ha disposto la misura cautelare personale ed il vincolo di dimora, del giovane arrestato, nel comune di Mistretta, con l’obbligo di permanenza nella propria abitazione dalle ore 21 alle ore 07. Sono in corso, da parte degli inquirenti, gli accertamenti per stabilire la provenienza dell’arma perfettamente funzionante, nella quale si evince, con precisione, il contrassegno matricolare, costituito da una sequenza alfanumerica dalla quale sarà possibile risalire, con univocità, allo stock, all’anno di fabbricazione e all’ultimo proprietario.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close