scuola Romolo Capranica

Villafranca Tirrena, parte la solidarietà per i territori del Centro Italia colpiti dal sisma

Villafranca Tirrena – Ultimi eventi estivi dedicati alla raccolta di fondi con i volontari in piazza durante le manifestazioni. Si potrà contribuire anche semplicemente acquistando una pizza o delle crespelle. Primo appuntamento il 4 settembre con la “Notte bianca”

La cittadina di Villafranca Tirrena si attiva in favore dei territori colpiti dal recente sisma che ha colpito il centro Italia.
Da più parti si è raccolto l’invito a portare un aiuto concreto e vi è stata da subito l’intenzione di unire le forze, a partire dall’Amministrazione Comunale, il Gruppo Comunale di Protezione Civile, la Pro Loco, le associazioni, i commercianti, ma anche i semplici cittadini. A seguito di incontri e riunioni, infatti, si è scelto di dedicare tutto il mese di settembre alla raccolta di fondi, incentrando in particolare tutti gli ultimi eventi del cartellone estivo a questa finalità sociale. A partire dal prossimo 4 settembre, dunque, data in cui è previsto l’evento della “Notte Bianca” presso il centro commerciale “La Briosa”, si darà spazio alle donazioni ed agli interventi di quanti vorranno contribuire, in vario modo, all’arricchimento delle manifestazioni. Ad esempio, si potrà contribuire acquistando delle pizze o delle crespelle grazie alla collaborazione offerta gratuitamente dal pizzaiolo Enzo Piedimonte e dall’Associazione “Noi per voi”.
Anche il “Centro Studio Danza” si è mostrato subito disponibile ad abbracciare le finalità sociali per il prossimo “Open Day di Danza e Sport” previsto il 10 settembre in piazza Campagna. Stesso discorso vale per la Fiaccolata in Memoria di San Pio da Pietralcina, organizzata dal Circolo Mcl per il 23 settembre, con partenza da piazza Dante alle 19.00. Dal 5 al 9 settembre, dalle 16,00 alle 18,00, si svolgerà presso il Centro di aggregazione giovanile “Fabrizio Ripa” un mercatino del libro usato ed anche in questo caso parte del ricavato sarà devoluto alla raccolta. La ludoteca Amemi, invece, si è impegnata a promuovere una pesca di beneficenza ed a breve comunicherà la data dell’apuntamento.
Ma l’invito da parte dell’Amministrazione resta aperto a tutti coloro che vogliano contribuire. Durante gli eventi soci delle associazioni e volontari del Gruppo di Protezione civile allestiranno delle postazioni predisposte ad informare e raccogliere le donazioni. Nel frattempo i fondi verranno convogliati un conto corrente che sarà aperto appositamente per lo scopo e le somme, così come concordato negli incontri, verranno destinati al centro di Accumoli, paesino di 667 abitanti situato molto vicino all’epicentro del sisma, con il quale si sta provvedendo ad instaurare un rapporto diretto tra le Amministrazioni.
“L’auspicio – aggiunge il sindaco Matteo De Marco – è di coinvolgere il maggior numero forze presenti sul territorio e di cittadini. L’ufficio comunale al Turimo e spettacolo è pronto ad accogliere anche ulteriori idee ed iniziative che possano contribuire ad alimentare maggiormente lo scopo benefico di questa raccolta, con l’obiettivo di riuscire a dare una speranza di rinascita al Comune di Accumoli duramente colpito dal terremoto”.
Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close