vacanze dell anima

Presentato il percorso “Vacanze dell’anima”

Mirto – Si è tenuta questa mattina, presso la Sala delle Capriate del Museo del Costume e della Moda Siciliana, la conferenza stampa di presentazione del percorso “Vacanze dell’anima”.

Il progetto “Vacanze dell’anima” è già arrivato alla sua settima edizione e nasce infatti nel 2010 in Veneto, nella Pedemontana del Grappa e nei Colli Asolani, con il sostegno di Confartigianato AsoloMontebelluna e la partecipazione inizialmente di tre Amministrazioni Comunali. Negli anni è cresciuto il numero sia dei sostenitori sia dei Comuni partecipanti (al momento sono ben 15) e si sono ottenuti due prestigiosi patrocini: quello della Regione Veneto e quello di Slow Food Italia.

Quest’anno per la prima volta anche la Sicilia sarà coinvolta nel percorso “Vacanze dell’anima”. Nel weekend tra Venerdì 9 e Domenica 11 Settembre si svolgerà la prima edizione siciliana di “Vacanze dell’anima”, per cui è stato coniato per il 2016 il tema “Movimenti di bellezza”. Si fa giocare dunque l’idea di bellezza con l’idea del movimento, e il ruolo che le nostre menti e la nostra visione del mondo possono avere nel creare, riconoscere e difendere la bellezza in tutte le sue forme. Cinque saranno i Comuni interessati: Capri Leone, Mirto, Frazzanò, Longi e Galati Mamertino. Il programma delle tre giornate prevede una sessione mattutina, in cui ci saranno escursioni, visite guidate, degustazioni e laboratori pratici (escursioni al Parco Avventura di Longi, alle Cascate del Catafurco e alle Rocche del Crasto immerse nel Parco dei Nebrodi, visite guidate alle chiese del Fitalia, al Monastero di Fragalà, al Castello medievale di Longi, al centro storico di Galati), e una sessione serale, in cui si esporranno momenti di pura riflessione con accompagnamenti musicali.

Il format ha incontrato la capacità del territorio di fare rete, attraverso le sue istitutizioni (Regione Sicilia e Amministrazioni Comunali) e l’appoggio di diverse associazioni locali, come Terramare Nebrodi, ANSPI Jasna Gora, Nebrodi Band, Scuola Musicale “Giuseppe Verdi”, Fondazione “Fiumara d’Arte”, Cross Road Club e Vivere Mirto.

Sono intervenuti alla conferenza stampa Loris De Martin, ideatore e direttore artistico di “Vacanze dell’anima” (in collegamento via skype), Cinzia Scaffidi, collaboratrice alla direzione artistica del progetto, Salvatore Granata, rappresentante dei Sindaci e delle Associazioni e organizzatore di tutti gli eventi, e gli Amministratori dei cinque Comuni coinvolti: Bernadette Grasso, On. all’ARS e Sindaco di Capri Leone, Maurizio Zingales, Sindaco di Mirto, Marco Imbroscì, Assessore alla Cultura e al Turismo di Frazzanò, Alessandro Lazzara, Sindaco di Longi e Vincenzo Amadore, Vice-Sindaco di Galati Mamertino.

Loris De Martin ha esposto le caratteristiche principali di questo percorso nato in Veneto: “Da sette anni noi ci occupiamo di promozione del territorio, in modo che i paesaggi possano essere valorizzati. Quest’anno abbiamo deciso di creare questo sposalizio con la Sicilia, con dei territori molto lontani, ma che hanno caratteristiche molto simili alle nostre: paesi di mezza montagna, immersi nel verde e con un grande patrimonio da ammirare”. Al termine del suo intervento De Martin ha lanciato l’idea di una raccolta fondi, nelle tre serate dell’evento, per i terremotati di Amatrice, Accumoli, Arquata del Tronto e Pescara del Tronto, colpiti da un devastante cataclisma lo scorso 24 Agosto.

Cinzia Scaffidi ha messo in evidenza come “Vacanze dell’anima” mira a valorizzare il nostro territorio e il progetto è molto ambizioso, perchè si vuole far conoscere il territorio nebroideo al di fuori della Sicilia e oltre i confini nazionali. Il Veneto ha delle caratteristiche molto simili al territorio nebroideo, le similitudini sono tante. Poi ha spiegato la scelta del nome: “L’idea di questo Festival è quella di prendersi un tempo vuoto, una vacanza in cui l’anima ha spazio; dedichiamo all’anima tre giorni e proviamo a farla stare comoda. Invece il tema dei movimenti di bellezza è quello da cui si è partiti, bisogna attraversarla e usarla questa bellezza, non solo contemplarla”.

Salvatore Granata ha illustrato le varie iniziative organizzate nei cinque Comuni interessati e ha ringraziato gli Amministratori per la grande collaborazione e la sinergia dimostrata, e tutte le Associazioni locali per il loro appoggio. Ha poi concluso, soffermandosi sul programma: “Il programma di Vacanze dell’anima è un programma ambizioso e divertente, rivolto sia alle popolazioni locali, che a tutti quelli che vorranno venire da fuori ad ammirare le bellezze contenute in questi borghi”.

L’On. Bernadette Grasso ha sottolineato l’importanza di questo progetto: “Noi come Sindaci ci siamo mossi da diverso tempo nell’ambito dell’ospitalità diffusa. Vacanze dell’anima è un progetto che mira a riqualificare l’esistente e cerca di ricavare un indotto economico. Bisogna consentire al turista, con questo percorso, di venire a conoscenza del nostro patrimonio artistico e culturale. La Sicilia è la terra del profumo, del sapore, del gusto, ma possiede anche un patrimonio architettonico e ambientale fantastico”.

Gli amministratori degli altri 4 Comuni, inseriti in “Vacanze dell’anima”, hanno confermato che si tratta di un progetto di promozione del nostro territorio e che tutto sarà portato avanti con una grande sinergia tra tutti i Sindaci.

 

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close