PARATA RIGORE

Coppa Italia: Il Città di Sant’Agata rimonta il Rocca nella ripresa 2 – 1

Sant’Agata Militello – Comincia al “Fresina” la stagione ufficiale del Rocca, nella gara valida per i sedicesimi di Coppa Italia.

Coppa Italia. Una partita dai tanti ex nel Città di Sant’Agata, sul terreno di gioco ed anche in panca: su tutti Mr.Pasquale Ferrara, l’uomo che ha messo le basi per l’ultimo straordinario biennio biancoazzurro, lasciando il lavoro in eredità a Ricciardello e poi ultimato in modo inimitabile da Santino Bellinvia. Questo quel passato che oggi trova il Rocca con la stessa solida società e con alla guida tecnica l’emergente e preparato Ciccio Palmeri. Buona l’affluenza del pubblico mial Fresina, in una piazza desiderosa di rivedere grande calcio: occasione dunque perfetta per ritornare al campo comunale e incontrare il Rocca, un modello per tante società di categoria. Dopo i primi minuti in cui le difese hanno il sopravvento sulle manovre offensive, il Rocca prende le redini del centrocampo, liberando la manovra sugli esterni, dove Ceraolo sembra in giornata portentosa. Proprio dal brevilineo arriva al ’12 il primo lampo con l’azione sulla sinistra proprio dell’esterno d’attacco, che mette un cross perfetto per Spinella; il colpo di testa ad un metro dalla porta sorvola la traversa. Rocca ad un passo dal vantaggio. Un minuto dopo, reazione del Città con Longo, il diagonale da dentro l’area di rigore è neutralizzato in sicurezza da Paterniti. Il Rocca si fa preferire tatticamente, tanto che Ferrara è costretto più volte a rivedere la posizione in campo dei suoi. Al ’28 ancora l’ex Longo si procura un fallo da rigore. Gemelli fischia: dal dischetto Scariolo calcia in angolo, ma un immenso Paterniti inchioda il risultato ancora sullo 0-0. La partita vive sul filo dell’intensità. Al ’43 il Rocca va in vantaggio. Fantino calcia una punizione dai 25 metri, intercetta Spinella che spiazza Scurria. Finisce il primo tempo con il Rocca in vantaggio in modo meritato, soprattutto dopo il grande rischio corso nel penalty sventato da Paterniti.

La ripresa si apre con il pareggio del Città con Serio, bravo a trovare il pertugio sul primo palo, su uscita del portiere del Rocca. Al ’55 il punteggio è sul pareggio 1-1. Il Città prende entusiasmo e sembra avere più benzina in corpo. Il tiro di Zingales fa urlare al gol del vantaggio. Dopo un periodo di sbandamento il Rocca rifiata grazie a Gatto nel gioco sulla destra. Al 70′ Zingales scodella una palla lunga sul secondo palo, a Fabrizio Bontempo non riesce la correzione in rete. Il Città è pericoloso sulle palle inattive e su una di queste Franchina insacca con una deviazione sottomisura. Il Città ribalta il risultato, il conto adesso è 2-1 per i padroni di casa. La squadra di Ferrara è più viva in campo su un Rocca che dopo l’uscita di Cerniglia ha perso il mordente e le geometrie a centrocampo. Il Rocca non ha la forza per reagire ma rimanda il discorso qualificazione tra sette giorni in casa. E’ tutto ancora aperto.

Città di Sant’Agata – Rocca 2-1

Marcatori: ’40 Spinella (R), ’55 Serio (C), 76′ Franchina (C)

Città: Scurria, Franchina, Aiello, Serio, Bontempo F ( ’89 La Rosa),Cicirello ( ’88 Berberi) , Bontempo G, Scariolo, Sferruzza ( ’82 Sciotto), Zingales.

A disposizione: Galati, Presti, La Rosa, Sciotto, Miano, Gennaro, Barberi

Allenatore: Pasquale Ferrara

Rocca: Paterniti, Galati, Raveduto, Cerniglia ( 67′ Valenti), Ignazzitto, Fantino, Spinella, Gatto, Matera (76′ Traviglia), Ceraolo, Tuccio ( 71′ Lupica)

A disposizione: Caruso, Sgrò, Viscuso, Sciliberto, Traviglia.

Allenatore: Francesco Palmeri

Arbitro: Gemmelli ( sez. Messina)

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close