Miss finale comuni fioriti

Un successo la prima estate “fiorita”, con tanto di Miss

Tusa – La prima estate da “comune fiorito” è stata un grande successo.

I fiori hanno abbellito ed arredato il suggestivo centro storico dell’antica Halaesa ed il caratteristico borgo marino di Castel di Tusa, trasformandolo in un colorato ed armonico salotto, degno di due bandiere blu, spiaggia Lampare e spiaggia Marina. E a rendere tutto ancor più bello, è arrivata anche l’incoronazione di Mariapia Pappalardo come “miss comune fiorite”. La 17enne pettinese, scelta tra le modelle che hanno sfilato per Miss Nebrodi 2016, il concorso di bellezza dei patron Massimiliano Ammirata e Giusy Catanese, i prossimo 12 e 13 novembre parteciperà alla finale nazionale di Bologna, che premierà la più bella “in fiore” d’Italia. Sempre a Bologna, negli stessi giorni, avverrà la premiazione dei comuni che otterranno l’ambito cartellone giallo con i relativi “fiori rossi” conquistati, da un minimo di 1 a un massimo di 4. Tusa è inserita nel circuito nazionale dei «comuni fioriti», un’iniziativa di marketing turistico -ambientale, nata nei primi del’ 900 che in Italia è arrivata solo otto anni fa. Il concorso è promosso da Asproflor, l’associazione dei produttori florovivaisti. Madrine vivaci e determinate del progetto per il comune di Tusa sono le “lady” del consiglio comunale Matilde Serruto Dora Piscitello e Rosaria Piscitello che lo hanno proposto all’ amministrazione comunale guidata dal sindaco Angelo Tudisca.
«Tusa è la perla indiscussa della costa tirrenica – scrivono le consigliere Matilde Serruto Dora Piscitello e Rosaria Piscitello – che adesso ha anche un volto di rara ed intensa bellezza come quello di Mariapia Pappalardo, studentessa intelligente e determinata. Noi stiamo continuando a lavorare – concludono le tre consigliere – per rendere il nostro piccolo paradiso ancora più bello e accogliente, con importanti ricadute sulla qualità della vita, sull’immagine turistica e conseguentemente sull’ economia. Questo tipo di concorso ha promosso un sano spirito di condivisione e partecipazione e la nostra comunità ha risposto con impegno ed armonia, famiglie, quartieri, associazioni e singoli cittadini hanno lavorando e stanno lavorando piantina dopo piantina, fiore dopo fiore per rendere Tusa sorridente ed accogliente”.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close