terremoto amatrice

Anche Torrenova, Sant’Agata e Capo d’Orlando si mobilitano per i terremotati

Torrenova – Una mobilitazione generale che non conta i chilometri di distanza ma la vicinanza ad una comunità praticamente rasa al suolo.

Il terremoto del centro Italia ha distrutto case, monumenti, scuole e ucciso, purtroppo, oltre 240 persone. Nei momenti più difficili l’Italia riesce a dimostrare la propria forza e compattezza. Ed ecco che le distanze si annullano.

Dopo Brolo e Sant’Angelo anche i Comuni di Torrenova, Capri Leone e Sant’Agata Militello non hanno esitato ad offrire il proprio contributo. Forse una goccia in un mare di disperazione e paure ma è sempre qualcosa.

Così il gruppo comunale di Protezione Civile di Torrenova in collaborazione con l’amministrazione e il parroco Padre Maurizio effettuerà una raccolta beni di prima necessità nella giornata di sabato 27 agosto dalle 17 alle 19 presso il salone della chiesa madre. Occorrono pannolini, sapone, assorbenti, vestiti, lenzuola, coperte, scatolame e alimenti non deperibili. Per info 347 0158143.

La Pro loco di Patti venerdì sera e sabato pomeriggio sarà presente con un gazebo a Patti Marina per una raccolta fondi a sostegno delle località del centro Italia colpite dal terremoto. Al riguardo informa il Presidente della Pro loco di Patti, Giuseppe Lembo, è stata tempestivamente accolta la richiesta del Presidente Nazionale delle Pro Loco d’Italia di attivarsi in tale direzione. “Non possiamo restare indifferenti a tali sciagure, è un nostro dovere fare il possibile per dare un aiuto ai territori toccati da tale disgrazia”.

A Sant’Agata Militello si sta organizzando una raccolta alimentare per i terremotati.

L’associazione di volontariato “Nebrodi insieme per aiutare” in collaborazione con l’amministrazione comunale di Capri Leone effettueranno una raccolta di beni di prima necessità da inviare alle zone terremotate che si svolgerà presso la sede a Rocca, in Valle Santa, vicino vigili urbani a partire da oggi 25/08 e sino a sabato 27/08 dalle ore 18:00 alle ore 20:00. Si raccolgono prodotti di igiene personale pannoloni e assorbenti lenzuola coperte e vestiti nuovi scatolame e alimenti non deperibili.

Intanto anche l’amministrazione comunale di Capo d’Orlando sta organizzando una raccolta fondi che partirà, molto probabilmente, proprio domani per l’inizio della “festa del mare” che si terrà sul lungomare Andrea Doria.

Foto La repubblica

 

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close