monologo galati 01

Musica e poesie in “Monologo d’amore”

Galati Mamertino – Grande successo per il recital “Monologo d’amore”, rappresentato ieri sera nella suggestiva cornice della scalinata della Chiesa di San Luca e organizzato dall’Associazione di promozione sociale “Annibale Lo Bianco”.

Il recital, con il testo di Luciano Armeli Iapichino e accompagnato dal flauto del Maestro Calogero Giallanza e dalla chitarra di Maria Grazia Caffarelli, ha proposto un viaggio nel travagliato mondo della più nobile delle dimensioni del cuore: quella dell’amore.

La rappresentazione è stata suddivisa in tre momenti significativi intrecciati tra di loro: il monologo sull’amore di Luciano Armeli Iapichino, le note passionali del duo Giallanza-Caffarelli e la lettura di prose inedite di Nino Ferraù.

L’autore del testo del recital Luciano Armeli Iapichino ha espresso il suo punto di vista sulle turbolenze e le passioni del Dio del sentimento, muovendo dalle grandi passioni del Novecento e non solo (Frida Kahlo-Diego Rivera, Igor Stravinsky-Coco Chanel, Camus-Cesares); ha inoltre messo in evidenza la sua personale visione dell’amore visto come mito, lussuria, scarnificazione e trionfo.

I due musicisti Calogero Giallanza e Maria Grazia Caffarelli hanno interpretato diversi brani di Ennio Morricone e Francis Kleynjans. Infine il poeta e intellettuale d’eccellenza Nino Ferraù si è dedicato alla lettura di prose d’amore inedite. Il contributo scenico-fotografico è stato fornito da Charley Fazio.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close