Sagra Pettineo

Alla sagra della granita, nel regno del limone in seccagno

Pettineo – E’ stata ancora una volta un grande festa, con migliaia di “invitati”.

Per l’ottavo anno consecutivo, nell’ormai storica sagra della granita, i nebrodi hanno celebrato il limone in seccagno di Pettineo riconosciuto come “PAT”, prodotto agroalimentare tradizionale siciliano, dal ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali. Si tratta di un frutto che ha particolare fragranza e serbevolezza con caratteristiche organolettiche, superiori a quelli di altre zone. L’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Pino Liberti, che per organizzare l’evento ha chiesto ed ottenuto un finanziamento regionale, continua a scommettere sulla promozione del “locale” di alta qualità. La produzione più consistente di limone in seccagno, è quella primaverile che ritarda di circa un mese rispetto alle produzioni costiere. La natura del terreno e il particolare microclima sono basilari per l’ottenimento di questo prodotto. “E’ un limone autoctono ed esclusivo del territorio pettinese – ha dichiarato il vicesindaco di Pettineo Rocco Alfieri – che cresce e si mantiene con pochissima acqua, dalle qualità organolettiche eccellenti e dal sapore ineguagliabile”. Dall’inizio del 1900 fino agli anni 60 questo prodotto era commercializzato fresco da operatori del messinese con il marchio “Limone di Pettineo”, il carattere distintivo che più interessava questi era la resistenza ai lunghi tempi di trasporto che il prodotto doveva sopportare per arrivare sui mercati dei paesi europei. Il piccolo centro medievale si è riempito di turisti, curiosi e buongustai che hanno potuto gustare gratuitamente la granita, fatta “in casa” come tradizione comanda dagli artigiani Pettinesi che poi hanno regalato a tutti i presenti i preziosi limone in seccano. Ospiti d’eccezione iI presidente del Parco dei nebrodi Giuseppe Antoci, e l’onorevole Pippo Currenti insieme ai sindaci dei comuni del territorio. “Siamo molto soddisfatti per l’ottima riuscita della manifestazione – dichiara ancora il vicesindaco Alfieri – e ringraziamo tutti, dagli artigiani ai dipendenti comunali per aver reso possibile questa festa di sapori e genuinità”.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close