catapanello

Catapanello cerca riscatto. La giunta a caccia di fondi per quasi 1mln di euro

Patti – Potrebbero presto divenire realtà i lavori di recupero urbano delle aree esterne degli alloggi Iacp di contrada Catapanello.

Nei giorni scorsi la giunta municipale ha approvato il progetto definitivo grazie alle risorse premiali attribuite all’ente di Palazzo dell’Aquila dal consorzio intercomunale Tindari-Nebrodi attraverso un provvedimento datato 15 marzo 2010.

Il progetto definitivo prevede la riqualificazione generale delle aree esterne e la ristrutturazione dell’impianto sportivo di Catapanello, da trasformare in un campo polivalente coperto. L’importo complessivo dell’intervento ammonta a 985mila euro. Una somma ragguardevole che l’amministrazione in carica cercherà di reperire attraverso la partecipazione a un bando ministeriale dedicato  alle periferie e alle aree urbane caratterizzate da situazioni  di marginalità economica e  sociale,  degrado  edilizio  e  carenza  di servizi.

La procedura  indetta  dalla  Presidenza del Consiglio dei ministri ha come  oggetto la selezione di  progetti per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie delle città metropolitane e dei  comuni  capoluogo  di  provincia, con l’istituzione di un  apposito Fondo da 500 milioni  di euro per l’anno 2016.

Circa 40milioni di euro dovrebbero essere destinati alla Città metropolitana di Messina che avrebbe già raccolto una cinquantina di progetti, tra cui quello presentato dalla città di Patti per la riqualificazione di Catapanello attraverso il rifacimento di strade e sottoservizi, compresi interventi di arredo urbano e di restyling della struttura sportiva che oggi versa in condizioni di assoluto degrado.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close