14011793_10210819170343201_375333626_n

Viola la sorveglianza speciale per portare la “Vara” del Santo

Mistretta – Quando la “fede” non rispetta la legge può succedere che un pregiudicato, sottoposto a misura di prevenzione della sorveglianza speciale, non possa fare a meno di portare la “Vara” di San Sebastiano.

E’ stato denunciato dai carabinieri della compagnia di Mistretta che hanno effettuato controlli straordinari in occasione della tradizionale festa in onore del santo patrono. L’uomo, sebbene avesse presentato, con esito negativo, istanza al tribunale di sorveglianza per poter partecipare alla solenne processione anche oltre le ore 21:00, orario in cui deve rincasare, si è fatto “beccare” dai carabinieri intorno alle 22.00 in giro per il paese. Per i carabinieri della compagnia di Mistretta, agli ordini del capitano Filippo Lo Franco, sono stati giorni di controlli straordinari, in una città invasa da migliaia di turisti e fedeli. I militari hanno garantito servizio di ordine pubblico durante la solenne processione, hanno intensificato i controlli attraverso l’impiego di pattuglie con auto “con colori d’istituto” che hanno prevenuto il verificarsi di furti nelle abitazioni lasciate incustodite.

Alla procura della repubblica presso il tribunale di Patti, è stato denunciato anche un giovane mistrettese di 25 anni per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio, per essere stato trovato, a seguito di perquisizione personale e domiciliare, in possesso di circa dieci grammi di sostanza tipo hashish. Segnalato alla prefettura di Messina un 26enne, sempre di Mistretta, per uso personale di sostanza stupefacente. I militari, che lo hanno notato in atteggiamento sospetto per le vie cittadine, lo hanno controllato, trovandolo in possesso di uno spinello pronto per essere consumato. Il lavoro dei militari della compagnia amastratina ha garantito sicurezza ai cittadini scesi in piazza per venerare solennemente San Sebastiano ma anche ai tanti arrivati da fuori che hanno potuto godersi la festa, organizzata quest’anno dalla neonata associazione “Aamastra fidelis”, in assoluta serenità.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close