Di Noto

Pietro Di Noto è ufficialmente “genio siciliano”

Tusa – Nella gremita piazza Don Bosco di Pedara, Pietro Di Noto ha ricevuto un’altra incoronazione.

Di Noto è stato uno dei protagonisti della prima edizione di “Giniùsi – Premio al genio siciliano”. La manifestazione, inserita nel cartellone della “Fiera d’estate village” in programma sino al 21 agosto, è stata organizzata dall’associazione “Arti e Pupi” e dalla Confcommercio di Pedara con il patrocinio del Comune di Pedara e dell’assessorato allo Sport, Turismo e Spettacolo della Regione Siciliana. Il premio “Giniùsi” è un riconoscimento a coloro che “portano alta la bandiera della tradizione siciliana e ne custodiscono e tramandano le tradizioni, che hanno un forte legame con la propria terra e che al contempo riescono a trasmettere la loro cultura al di fuori dell’isola”. Pietro Di Noto, maestro gelatiere di Palermo trapiantato a Tusa, imprenditore geniale, ribelle e schivo, famoso in tutto il mondo per il brikone, ha aperto 50 punti vendite di gelateria e pasticceria, è stato il primo in Italia a creali senza laboratorio, ed ha ben 350 dipendenti sparsi nel territorio nazionale ed europeo. “Non porto un gelato in tutto il mondo, porto i prodotti e i sapori della Sicilia – dichiara Di Noto – che sono un’eccellenza. Quello che voglio e che faccio è creare una filiera per la produzione. Il mio gelato, i miei dolci, nascono al 100% dall’alta qualità della materia prima siciliana, arance, limoni, fragole, gelsi, tutto coltivato qui. Lotto e combatto ogni giorno per non svilire il mio prodotto, per proteggerlo da una guerra dei prezzi che finirebbe per abbassare non solo i costi ma anche la qualità”. Ha creato oltre 1700 nuovi gusti e per questo si appresta ad entrare nel “Guinness World Record”. Al suo “Brikone”, di cui detiene il brevetto, Di Noto ha affidato una missione ambiziosa “il brevetto è una doppia novità assoluta, da un lato valorizza i nostri prodotti e dell’altro li porta in qualsiasi parte del mondo, siamo stati noi siciliani gli inventori del gelato che continua ad essere figlio dei prodotti nobili ed eccellenti che abbiamo in regione”. Il maestro tusano è ormai anche un volto televisivo, ospite voluto e ricercato a Rai1 alla Prova Del Cuoco, programma condotto da Antonella Clerici, dove ha anche presentato il gusto al cannolo siciliano.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close