castel di lucio

Differenziata, Castel di Lucio è da record

Castel di Lucio – Una piccola comunità, dove gli anziani sono la maggioranza, raggiunge l’82,76 % di raccolta differenziata.

Un risultato “da bocca aperta” per la differenziata. Un successo per tutti, per l’ambiente, per la salute e per le tasche dei cittadini. Secondo i dati forniti dal dipartimento acqua e rifiuti dell’assessorato regionale all’energia, su 24430 Kg di rifiuti raccolti, 20210 Kg sono stati correttamente differenziati. Senso civico, amore per il proprio paese, rispetto dell’ambiente, i castelluccesi sono stati ligi alla raccolta differenziata, aiutati anche dal servizio “porta a porta”.

Che nel piccolo comune dell’entroterra nebroideo si potessero raggiungere risultati da record è apparso chiaro già lo scorso marzo, quando furono chiusi i centri di raccolta periferici e si diede il via al differenziamento dell’umido. In un solo mese il dato percentuale generale, relativo alla differenziata, passò dal 30 al 65,29 per cento. A distanza di 5 mesi, il miglioramento è tanto e tale che il primato non è solo regionale. Castel di Lucio supera, in termine di percentuale di differenziata, molti comuni “ricicloni” della speciale classifica nazionale stilata da Legambiente. “A seguito della disposizione attuativa dello scorso 11 luglio, che limita il conferimento giornaliero dei rifiuti non differenziati – spiega raggiante il sindaco Giuseppe Franco – il nostro comune al quale era stato imposto la quantità massima di 300 kg al giorno, ha avviato un’ulteriore campagna di sensibilizzazione e di controllo sull’attività svolta dal gestore.

Grazie all’indispensabile collaborazione dei cittadini siamo riusciti a raggiungendo la misura record di poco più di 4000 kg d’indifferenziata, a fronte del limite massimo conferibile di 9000 kg, facendo aumentare, di conseguenza, il dato relativo alla differenziata. I castelluccesi – conclude il primo cittadino – con il loro comportamento civile e responsabile nei confronti del contesto territoriale hanno permesso, di fatti, anche la sensibile riduzione dei costi legata al conferimento in discarica che, in termini economici si rifletterà positivamente, su loro stessi, con un visibile risparmio nelle prossime bollette”.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close