San_Nicola_fontana_del_calice

In corso il restauro della Fontana del Calice, a San Nicola scorrono i titoli di coda

Patti – Pronti per i titoli di coda.

In piazza Niosi e lungo le vie adiacenti i lavori di restyling sono stati ormai completati e fra qualche giorno terminerà anche il restauro della Fontana del Calice: ultimo atto della riqualificazione urbana a cui è stato sottoposto l’antico quartiere di San Nicola.

Proprio in questi giorni il monumento simbolo di una delle più affascinanti zone del centro storico pattese sta per essere riportato al suo antico splendore attraverso il ripristino dell’impianto idrico e la pulitura dei fregi e dei decori marmorei. Ad eseguire i lavori è una ditta specializzata di Acireale, che sta seguendo fedelmente le prescrizioni imposte dalla Soprintendenza ai Beni culturali di Messina.

Ultimo step: La ricollocazione delle quattro vasche in pietra attualmente esposte all’interno dell’aula consiliare di Palazzo dell’Aquila in risposta alla provocazione lanciata dall’opposizione che ne aveva chiesto il trasferimento dal deposito comunale di via Kennedy all’interno dei «più comodi locali del municipio», affinché l’amministrazione le avesse costantemente sotto gli occhi in segno di monito per il ritardo nel completamento dei avori.

Scolpita in marmo di Carrara nel 1854 in un magazzino dell´ospizio di Santa Rosa, la fontana fu inizialmente collocata al centro della villa comunale. Nel 1915 fu dunque trasferita in piazza Niosi, dove tutt’oggi si trova.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close