Centisti

Tutti i Centisti delle scuole superiori pattesi

Patti – Le vacanze estive sono arrivate anche per loro, per gli studenti del quinto anno delle scuole superiori adesso diplomati dopo le fatiche dell’Esame di Stato. Nella giornata di ieri sono infatti stati completati i quadri dei risultati dell’esame di maturità per le scuole di Patti, che hanno chiuso il lavoro delle commissioni e, per un breve periodo, anche l’attività didattica in ciascun plesso scolastico.

Tutti al mare, quindi, a godersi il meritato riposo, ma tra i candidati c’è chi ha meritato una menzione particolare. Parliamo dei cosiddetti “centisti”, che hanno hanno dato lustro alle rispettive scuole e festeggiato un esame brillante, chiudendo la propria carriera scolastica col massimo dei voti. Sono stati ben ventidue a raggiungere l’ambito 100 e, due di loro, hanno conquistato anche il raro riconoscimento della lode. Cinque provengono dal “Borghese-Faranda”, mentre gli altri diciassette sono alunni licenziati dagli indirizzi Classico e Scientifico del “Liceo Vittorio Emanuele III”.

Nell’area tecnico-commerciale del “Borghese-Faranda” hanno festeggiato l’en-plein Nunziella Trovato e Luciano Masi, per l’indirizzo Relazioni internazionali per il marketing, Claudio Sangari del corso Geometri ed infine Santina Accetta e Maria Cristina Gelardi nella sezione turistica. Al Liceo, invece, otto studentesse hanno guadagnato la maturità classica a punteggio pieno. Si tratta di Caterina Adamo, Antonella Gaglio, Marianna Natoli, Alice Pantano e Chiara Papa nella sezione B e di Paola Rizzo, Raffaella Sardo Infirri e Veronica Schmalz nella sezione A. Nella stessa classe, un dato curioso riguarda gli otto candidati che hanno riportato un voto pari o superiore a 95, sfiorando il massimo. Per lo scientifico i centisti sono Irene Martelli, Maria Tindara Molica, Simona Barone, Martina Bruno, Andrea Orlando, Noemi Cilia e Piersalvatore Sirna. Un capitolo a parte meritano Fabrizio Aramini e Gabriele Scaffidi Militone. I due studenti sono stati insigniti della lode, conferita in Italia, ogni anno, ad un numero di studenti compreso tra i 3000 ed i 4000, sull’oltre mezzo milione di diplomati.

Adesso per tutti i maturati è tempo di relax, per rifiatare dopo le prove sostenute, ma parte di loro dovrà anche ricaricare le pile in vista del proprio primo anno accademico. I centisti, alcuni dei quali hanno già avuto accesso all’università, partiranno avvantaggiati nelle selezioni di qualsiasi ateneo e beneficeranno, per merito, dell’esenzione da parte delle tasse.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close