Luigi-Rotella

Morte del brigadiere Rotella, un ventunenne rinviato a giudizio

BARCELLONA – Dovrà rispondere di omicidio colposo il ventunenne milazzese Tiziano Argante, accusato di avere travolto con la sua Smart il brigadiere dei Carabinieri Luigi Rotella, 49 anni.

Il sottufficiale perse la vita il 25 aprile dello scorso anno mentre stava attraversando la strada in via Dante, a Merì. A decidere per il rinvio a giudizio del giovane conducente è stato il GUP del Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto, Fabio Gugliotta.

Secondo i medici che hanno eseguito l’autopsia sul corpo del povero Luigi Rotella, la morte del brigadiere fu causata dalla lacerazione dell’aorta toracica a seguito dell’impatto con il montante del parabrezza della Smart. A seguito delle indagini condotte dal sostituto procuratore Matteo Micheli, anche con l’ausilio di immagini di videosorveglianza della zona, sarebbe emerso che il tragico sinistro sia stato causato da una velocità non consona ad un tratto di strada non sufficientemente illuminato.

 

 

 

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close