bulli_patti_pestaggio

Bullismo a Patti, condanna a 1 anno e 8 mesi per uno degli aggressori

Patti – Si è svolta questa mattina al Tribunale dei Minori di Messina la prima udienza del processo  che vede coinvolti alcuni minorenni per la vicenda del pestaggio ai danni di un sedicenne avvenuto ad ottobre nei capannoni dismessi dell’ex fabbrica Caleca, a Patti.

Di fronte al giudice sono comparsi i due fratelli di Montagnareale e un altro complice, anch’egli minorenne.   Per uno dei due fratelli è scattata la condanna in sede di giudizio abbreviato a 1 anno e 8 mesi di reclusione, mentre per gli altri due il giudizio è stato sospeso ed è stata concessa la misura rieducativa della “messa alla prova”: misura che viene applicata in attesa di ravvedimento da parte dei minori e che dovrà essere accertato dagli assistenti sociali.

La richiesta di “messa alla prova” è stata invece rigettata per uno dei tre ragazzi, poiché avrebbe a suo carico diversi precedenti e perché gli assistenti sociali avrebbero espresso un giudizio negativo sulla sua personalità.

A questo punto, in attesa della sentenza esecutiva, è probabile che i legali del giovane facciano ricorso in appello. Presenti al Tribunale dei Minori anche i due ragazzi offesi, i quali sono difesi dall’avvocato Lucia Virzì.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close