PERICOLOSA CHIUSURA DEL PASSAGGIO A LIVELLO, GALIPO’ INTERROGA SINDONI


Carmelo Galipò, consigliere di minoranza del Comune di Capo d’Orlando, interroga il Sindaco Enzo Sindoni sulla chiusura dei passaggi a liverro in territorio paladino. Galipò punta principalmente l’attenzione su quello già chiuso nella Via Del Mare. Secondo il consigliere di opposizione molto pericoloso e soprattutto mancante di segnaletica che indichi la chiusura con muro in cemento armato del tratto ferroviario. Ma, sempre leggendo l’interrogazione di Galipò, perplessità susciterebbe anche la chiusura del passaggio a livello di Via Cordovena principalmente tra residenti e attività commerciali di quella zona. Di seguito l’interrogazione integrale presentata da Galipò.

Il sottoscritto Carmelo Galipò Consigliere comunale del gruppo Insieme per Cambiare; Premesso che: già da qualche anno assistiamo alla soppressione graduale dei c.d. “passaggi a livello” insistenti sul territorio comunale di Capo d’Orlando; I predetti, che per anni sono stati a servizio di strade comunali, consentendo a pedoni ed automobilisti l’attraversamento dei binari ferroviari, stanno via via calando, per l’ultima volta, le famigerate sbarre bianco rosse; Il passaggio a livello di c/da Tavola Grande è stato soppresso nelle scorse settimane, con la costruzione di un muro in c.a. che non dovrebbe permettere a nessuno di valicare i binari ferroviari (nella foto in alto); a salvaguardia dell’incolumità di tutti, insomma; Cionostante, per chi era solito transitare in quel tratto la linea ferrata, esiste una reale condizione di pericolo dettata dalla completa assenza di segnaletica a dimostrazione della chiusura del passaggio a livello. Di fatti, tenuto conto della scarsa visibilità che caratterizza quella zona del paese, assolutamente urbanizzata e senza illuminazione, alla sera sono frequenti, come riportatomi da cittadini e residenti, i rischi di incidenti e tamponamenti per chi procede in direzione pa-me che si trova tutto d’un tratto a cospetto del muro (foto di seguito);

A riguardo della soppressione del PL di via Cordovena residenti e imprenditori della zona hanno dimostrato preoccupazione; qui lo stato di inquietudine è riconducibile al fatto che lato monte la stessa via, soprattutto al giovedì in coincidenza del mercato settimanale e durante la stagione estiva nell’occasione di eventi consueti (fiere, concerti, ecc), diventerebbe una strada senza uscita, o di difficile transito; non si conoscono tempi e modalità di chiusura del sopraccitato PL; non si conoscono i tempi di consegna del cavalcavia che collega via F. Aprile e Piazza Trifilò; per quanto sopra premesso, si interroga il Sig. Sindaco per sapere, se non ritiene opportuno apporre dovuta segnaletica nei pressi dell’ex Passaggio a Livello di c/da Tavola Grande, (via del Mare), al fine di evitare possibili pericoli per i fruitori e quindi a salvaguardia della pubblica incolumità; se non ritiene opportuno convocare una delegazione tra residenti e imprenditori di via Cordovena (foto di seguito) per discutere insieme a loro della soppressione del P.L., e di come l’A.C. vorrebbe affrontare tale evenienza. Si richiede risposta scritta ed iscrizione al prossimo Consiglio comunale.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close