gender

Parità di genere e diritti, Tusa tra le prime per Erasmus +

Tusa – Il progetto si chiama GENDER E.R.A. e dal 18 al 25 settembre porterà nel comune di Angelo Tudisca 25 giovani tra i 18 e i 30 anni provenienti da Italia, Turchia, Slovenia, Spagna e Romania.

L’obiettivo è promuovere e diffondere tra i giovani e la comunità locale una maggiore sensibilità verso i diritti della donna e delle comunità LGBTQI, promuovendo la tolleranza, la non-discriminazione e il rispetto delle diversità. Si tratta di uno scambio giovanile internazionale, per la prima volta ospitato a Tusa, e finanziato dalla Commissione europea nell’ambito del programma “Erasmus+”. Tusa è stata scelta perché è stata tra le prime città siciliane ad approvare il registro delle unioni civili. In controtendenza rispetto al trend che si è registrato nell’ultimo periodo sul territorio nazionale. Molto soddisfatto il sindaco Angelo Tudisca ” siamo certi che in un’iniziativa di scambio, in cui giovani provenienti da paesi diversi hanno l’opportunità di incontrarsi, discutere e confrontarsi, acquisendo conoscenze sui rispettivi paesi e contesti culturali, permetta di migliorarsi e cambiare mentalità. Sono momenti come questi – conclude Tudisca – che ci proiettano verso una società che non dovrà più combattere pregiudizi e stereotipi”. Per l’Unione europea il riconoscimento di istituzioni giuridiche per coppie omosessuali, come unioni civili e matrimonio, è da considerarsi un diritto umano fondamentale da cui i paesi membri non possono prescindere. Il progetto di scambio internazionale Gender E.R.A., “Gender Equality, Rights and Awareness against Discrimination and Homophobia”, sarà realizzato dall’associazione “Per Esempio” in collaborazione con il Comune di Tusa ed alcuni partner europei tra cui Young Pioneers Society (Turkey), CELJSKI MLADINSKI CENTER (Slovenia), SOCIACION JUVENIL INTERCAMBIA (Spain), Asociatia Tinerilor Activi Civic (Romania). Durante il soggiorno nell’antica Halaesa i 25 giovani avranno modi di confrontarsi e riflettere con i propri coetanei sulla parità di genere e sulle attuali politiche UE in merito ad una nuova definizione della coppia, del matrimonio e dei rapporti uomo-donna.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close