Borghi ok

Convegni e manifestazioni per un’estate “in fiore” con il comune fiorito

Tusa – Il progetto comune fiorito ha stimolato e stimola sempre più la creatività della comunità di Angelo Tudisca.

Il suggestivo centro storico di Tusa è reso ancor più armonico e colorato dalle centinaia di composizioni floreali che cittadini, associazioni e comitive hanno realizzato ed esposto. Comune fiorito non vuole essere solo questo, però, c’è dietro un’analisi attenta del territorio e dell’ambiente. Analisi discussa nel corso del convegno “i borghi in fiore” che nella splendida villa di Castel di Tusa ha raccolto esperti ed appassionati. Le padrone di casa sono state ancora una volta le consigliere del comune Matilde Serruto, Dora Piscitello e Rosaria Piscitello, che hanno coordinato i progetti “adotta un’aiuola” e “comune fiorito”, in cabina di regia con loro la ProLoco, guidata da Lorenzo Bruno presidente sensibile ed attento che ha anche moderato il dibattitto. Al convegno sono intervenuti il sindaco Angelo Tudisca e il vecesindaco Nicoletta Patti, l’architetto Carmelo Di Salvo, l’agronomo Giuseppe Genovese e la dottoranda di ricerca in scienze agrarie forestali e ambientali all’università di Palermo Francesca Vitale. Due le grandi questioni affrontate, da un lato la valorizzazione del territorio e la qualità dell’arredo urbano, dall’altro favorire lo sviluppo di un’ospitalità e di un’accoglienza ancor più rispettosa delle caratteristiche geografiche, ambientali e tradizionali del luogo. “Ho descritto e sottolineato gli effetti benefici del verde e le funzioni che assolve – ha detto Francesca Vitale – ecologica, protettiva, igienica, sociale e ricreativa, culturale e estetico-architettonico, ma soprattutto sanitaria. Il verde operando come una vera e propria macchina di igiene ambientale, contribuisce notevolmente a migliorare le condizioni di vita. Ecco perchè – ha concluso la Vitale – ho voluto sensibilizzazione i cittadini ed invitarli alla coltivazione e cura di tutte le aree a verde, poiché solo attraverso queste modalità è possibile depurare l’ambiente urbano e contribuire alla prevenzione di molte malattie, soprattutto quelle di natura polmonare ma non solo”. E, intanto venerdì, saranno consegnate le bandiere blu.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close