rifiuti_0

ATO ME 1 concede anche rateizzazioni di pagamento dei debiti e precisa che….

ATO ME 1, tramite un comunicato stampa, precisa che la posizione debitoria può essere estintqa anche grazie ad una rateizzazione di pagamento ma non soltanto.

Di seguito il comunicato ufficiale a firma del collegio di liquidazione ATO ME 1 S.p.A.

“In relazione a quanto affermato da alcuni organi d’informazione, per dovere di correttezza nei confronti degli utenti, si comunica che le richieste di pagamento notificate negli ultimi mesi, unicamente a quel 30% circa di utenti dell’ATO ME 1 S.p.A. che sono risultati ancora morosi relativamente alle fatture TIA anni 2008 e 2009, seguono precedenti diffide di pagamento notificate negli anni 2013 e 2014 con le quali sono stati interrotti i termini di prescrizione dei crediti TIA.

Si evidenzia, tra l’altro, che questa società ha già utilizzato lo strumento coattivo dell’ingiunzione fiscale negli anni passati acclarando la legittimità di tale procedura, certamente meno costosa dei singoli decreti ingiuntivi; pertanto il mancato pagamento delle legittime ingiunzioni fiscali, nelle quali per relationem è indicata la fattura che da titolo al credito, comporterà l’applicazione delle sanzioni previste dalla legge.

In merito alla distorta informazione fornita, che potrebbe ingenerare una propensione all’evasione, si precisa che non vi è alcuna “valanga” di ricorsi al giudice di pace considerato che in questi mesi, a fronte di circa 25000 (venticinquemila) ingiunzioni di pagamento inviate ad altrettanti utenti morosi, sono stati notificati all’ATO ME 1 S.p.A. solo 193 ricorsi.

Si evidenzia, invece, la più che buona propensione degli utenti morosi alla regolarizzazione della propria posizione debitoria, anche attraverso le rateizzazioni di pagamento concesse dall’ ATO ME 1 S.p.A in liquidazione.”

IL COLLEGIO DI LIQUIDAZIONE

AVV. FRANCESCO LIBRIZZI

AVV. CIRINO GALLO

AVV. MARCO VICARI

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close