ALASCIA: “LA PESATURA E’ UNA FARSA, LA CORPINA SI DIMETTA !”


Interviene in maniera decisa il presidnete dell’UDC di Sant’Agata Militello, Antonio Alascia sulla questione ATO rifiuti. In un comunicato stampa Alascia accusa l’utilizo si raggiri sui cittadini solo per riconquistarne la fiducia. Inoltre, l’ex presidente del consiglio comunale santagatese, chiede al Sindaco Mancuso la revoca dell’incarico alla dottoressa Coprine che “percepisce migliaia di euro prendendo in giro i cittadini e quindi non è degno di continuare ancora a ricoprire  questo incarico”.

Di seguito il comunicvato integrale dell’UDC:

“Prendiamo atto che dalle Fatture TIA 2011 recentemente inviate ai Cittadini nulla si evince in merito agli incentivi che erano stati promessi dal Direttore Generale Dott.ssa Sandra Corpina per la raccolta differenziata  presso il CCR di Rosmarino. La pesatura dei rifiuti ed il rilascio delle relative ricevute si sono rilevate una farsa, un modo per l’ATO ME 1 ed i suoi Amministratori di tentare il recupero della fiducia dei cittadini. È vergognoso che chi amministra l’ATO consenta simili raggiri sui poveri cittadini che si sono sacrificati sottoponendosi al “rito” della pesatura senza alcun beneficio, continuando a pagare bollette sempre più esose. È inutile parlare di incrementare la raccolta differenziata se poi non ci sono concreti ritorni
economici per i cittadini, pertanto invito il Sindaco a proporre la revoca dell’incarico alla Dott.ssa Corpina in quando chi percepisce migliaia di euro prendendo in giro i cittadini non è degno di continuare ancora a ricoprire  questo incarico.”

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close