Pulizia reitano

Gli amministratori “operai” ripuliscono il belvedere

Reitano – Lavoro straordinario per ripulire dalle erbacce e sistemare alcune aiuole del “pigno”.

E’ la zona più bella e suggestiva di Reitano, un piccolo belvedere che si affaccia sul Tirreno e sui nebrodi, in cui la piccola comunità si ritrova per fare quattro chiacchiere o scambiarsi un saluto. Nessuna ditta esterna, nessun affidamento a terzi, il sindaco Salvatore Villardita e la sua giovane squadra di assessori e consiglieri, si sono armati di zappe, rastrelli, fiori e concime, pur di assicurare un servizio alla comunità. Il primo cittadino ha addirittura potato gli alberi, aiutato e sostenuto da decine di cittadini che con un sorriso ed un paio di guanti si hanno dato la più classica “mano d’aiuto”. C’è chi ha ripulito la vasca con i pesci, chi ha portato sacchi di terra, chi ha messo a disposizione arnesi e attrezzi, chi ha spazzato e tolto erbacce, chi ha decorato le aiuole. Si sa, in tempi di casse vuote e mancanza di trasferimenti, con gravissime ristrettezze di bilancio, anche la costante manutenzione del verde pubblico diventa difficile. Per cui a mali estremi, estremi rimedi. “E’ stato un gesto di operosità e amore per il proprio paese Reitano – dichiara il presidente del consiglio Filippo Togaro – volgiamo sempre più rendere la nostra comunità accogliente ai turisti e ai tanti reitanesi che soprattutto nel periodo estivo ritornano qui. Agire in prima persona e dare l’esempio di civiltà è il primo compito di un amministratore. Il belvedere “Pigno”, dove abbiamo messo in funzione anche la fontana – continua Togaro – da anni era abbandonato, impianto d’illuminazione fatiscente, senza fiori e giochi per bambini. Ecco adesso tutte queste cose ci sono e sarà il giardino del nostro paese. Abbiamo anche voluto sensibilizzare la popolazione sull’importanza di avere un paese pulito, i luoghi pubblici sono di tutti e tutti dobbiamo stare ben attenti a non sporcarli – conclude il presidente del consiglio – penso che vedere sindaco ed amministratori impegnati in prima persona sia un buon esempio nei confronti dei ragazzi. Simili iniziative, hanno anche un valore educativo, per sviluppare un maggiore senso civico nella nostra comunità”

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close