image

Proseguono le ricerche di Simone Carpintieri, disperso in mare da lunedì sera

MILAZZO – Sono riprese stamattina a pieno ritmo e accompagnate da un leggerissimo barlume di speranza, reso sempre più flebile dal passare delle ore. Le ricerche di Simone Carpintieri, 33 anni, erano state sospese ieri sera a causa del buio. Amici e parenti provano ad alimentare la speranza di ritrovarlo in vita attraverso la sua pagina Facebook, sulla quale è stato puntato l’indice contro i messaggi di cordoglio che già avevano cominciato a fare capolino, malgrado non arrivassero notizie nuove. Simone era uscito lunedì sera con la sua imbarcazione Open a pescare tonni. Si era anche fatto prestare un’attrezzatura con 100 ami. La sua barca è stata trovata al largo del Gelso, a sud di Vulcano. Lui, originario di Milazzo, viveva sull’isola da diversi anni insieme alla sua famiglia. Amava il mare, amava l’estate, amava il sole sulla pelle, amava i banchetti a base di pesce, come testimonia la sua presenza sul noto social network. Quello stesso mare tanto amato l’ha forse inghiottito. Da lunedì sera ormai non si hanno più notizie. Le ricerche sono scattate dopo l’allarme lanciato dalla madre, preoccupata per il mancato rientro del figlio. È un giorno triste, ma con una piccolissima speranza. Guardia Costiera e Carabinieri continuano a cercare.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close