Sconfitti

Le reazioni al voto di chi non ce l’ha fatta

Caronia – Dopo due giorni, il verdetto comincia ad essere analizzato con maggiore lucidità e minore istinto.

I fatti, anzi, i voti dicono che Nino D’Onofrio è sindaco e che su 4 liste la sua è stata la prima. A Tino Lamonica candidato della lista “Caronia nel cuore” sono mancati una cinquantina di voti per sedere sulla poltrona di primo cittadino. “A nome mio e di tutto il gruppo auguri di buon lavoro al neo sindaco, Nino D’Onofrio – ha detto Lamonica – grazie alle centinaia di caronesi che ci hanno accordato la loro preferenza e hanno avuto fiducia nel nostro modo di operare e nelle nostre linee programmatiche. Rappresenteremo una minoranza propositiva e costruttiva, nell’unico, primario, interesse di fare crescere il nostro paese nel modo che merita. Noi avevamo, abbiamo e avremo sempre Caronia nel Cuore”.

Ad appoggiare Lamonica due gruppi, “movimento civico per Caronia” e “giovani per Caronia”, amareggiati per quel che è stato ma determinati per quel che sarà. “Non si può fermare ciò che ormai inizia a far parte della nostro modo di essere cittadini – scrivono sui social – insieme a Tino Lamonica continueremo a lavorare con l’opposizione, non è finita e per questo vi chiediamo di continuare a crederci e a non lasciarci soli”.

Il terzo arrivato Peppe Cuffari incoraggia i suoi e lancia un messaggio chiaro ai neo amministratori “abbiamo lottato come leoni, non scoraggiamoci – scrive – il paese non era ancora maturo per capire e me ne dispiace tanto, rimaniamo uniti, perché credo fermamente che Caronia ha bisogno di noi. Nonostante tutto grazie di cuore, è stato bello ed emozionate, credo che il nostro percorso è appena agli inizi”. Pronta la risposta del gruppo “Uniti per Caronia” affidata ai social, “Con Peppe Cuffari, uomo tenace e onesto, abbiamo costruito un grande esercito – si legge – riteniamo di aver perso con dignità questa battaglia nata da una campagna elettorale avvincente ed emozionante”. Calogero Matassa, assessore uscente, sostenuto ed appoggiato dall’amministrazione uscente guidata da Rino Beringheli, è stato il candidato meno votato dai caronesi. Nessun commento, almeno per ora, dal suo entourage.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close