carabinieri santagata

Lite furibonda ad Acquedolci, quattro arresti

Acquedolci – Una cena che si trasforma in rissa ed il maresciallo, fuori dal servizio che riesce a sedare gli animi ma non senza subire conseguenze.

I fatti risalgono a domenica scorsa intorno alle 22:30, quando al termine di una cena tra amici  è scoppiata una violentissima lite per futili motivi in via Corso Italia, pieno centro abitato, sedata dal provvidenziale intervento del maresciallo Salvatore Porracciolo, comandante della locale stazione dei carabinieri, in quel momento libero dal servizio, il quale ha riportato ferite unitamente ai riottosi.  Convalidato stamattina dal giudice del tribunale di Patti Eugenio Aliquò il fermo nei confronti di A. S. , classe 1949, M. G., classe 1981, entrambi residenti ad Acquedolci, F.C., classe 1979, e la moglieN.S., classe 1979, di Sant’Agata Militello, imputati in concorso tra loro per i reati di rissa aggravata , lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale . In accoglimento delle richieste del collegio difensivo rappresentato dagli avvocati di fiducia Alvaro Riolo, Giuseppe Mancuso ed Alessandro Nespola per, il giudice Aliquò, a seguito della camera di consiglio, ha disposto gli arresti domiciliari per uno di essi, già noto alle forze dell’ordine  e per gli altri 3 soggetti l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, quattro volte a settimana.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close