Sant'Angelo di Brolo 98

Tagliate le gomme dell’auto del figlio di Franco Cortolillo

Sant’Angelo di Brolo – Il clima elettorale nel centro montano assume sempre toni più preoccupanti.

Sabato notte il figlio del candidato sindaco Franco Cortolillo ha trovato le quattro gomme della sua Renault Clio completamente tagliate in Contrada Sant’Antonio. Un gesto che si ripete e che preoccupa la comunità di Sant’Angelo chiamate alle urne per il prossimo cinque giugno.

Giorgio Cortolillo ha già presentato denuncia alla locale caserma dei carabinieri.

Nei giorni scorsi una lettera anonima riportava degli insulti nei confronti dei membri della lista “Libera Sant’Angelo”. Tempestivamente l’altro candidato Tindaro Germanelli ha diffuso un comunicato stampa dissociandosi dal contenuto della lettera anonima e dichiarandosi vicino agli avversari politici per gli insulti ricevuti. “Io che sono stato oggetto, ha scritto Germanelli, ripetutamente di tali attenzioni ( anche in questa fase elettorale) comprendo perfettamente il disagio e l’amarezza che si prova rispetto a questo indecente, vile e vigliacco tentativo di far degenerare il confronto politico. Nel confermare l’assoluta estraneità del mio schieramento, di tutti i suoi componenti e del sottoscritto a tale circostanza, con il presente post, intendo manifestare il mio più convinto sentimento di sdegno per quanto diffuso e la più sincera solidarietà ai destinatari della lista avversaria”.

Il clima si fa sempre più pesante a Sant’Angelo di Brolo a pochi giorni dalle elezioni amministrative.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close