cali video

Il Sindaco di Cesarò si scusa e appoggia la lotta contro la criminalità

Cesarò –  Chiede scusa e difende l’operato di Antoci e lo ringrazia per come si sta prodigando per combattere la criminalità. Salvatore Calì, il Sindaco di Cesarò si scusa pubblicamente e lo fa attraverso un’intervista video rilasciata alla nostra redazione. Il primo cittadino Cesarese, proprio stamattina aveva rilasciato una dichiarazione riguardo il terribile attentato ai danni del presidente del Parco dei Nebrodi Giuseppe Antoci.  “Si tratta di delinquenza locale che c’è ovunque, ma la mafia vera e propria è una parola troppo grossa, troppo grande da dire” questo quanto dichiarato da Salvatore Calì che continua “Anche se Cesarò è un territorio ricchissimo in tutto e per tutto, sia a livello agricolo che zootecnico, non c’è tutto quell’interesse che potrebbe far gola alla mafia, alla delinquenza, di migliorarsi, di incrementarsi. Io non lo credo affatto“.

Calì condanna fermamente il gesto e ringrazia anche il Senatore Lumia che sta collaborando per “pulire i Nebrodi” dall’ombra della criminalità.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close