tribunale patti

“Mutui fantasma” – Richiesto rito abbreviato per Salvo Messina ed altri 4

Brolo – Udienza preliminare scaturita dall’inchiesta “Mutui fantasma” del comune di Brolo, richiesta di rito abbreviato per l’ex sindaco Salvo Messina ed altri quattro imputati.

La nuova udienza preliminare , dopo la precedente dello scorso 5 maggio, celebrata innanzi al giudice per l’udienza preliminare (Gup) Eugenio Aliquò del tribunale di Patti, che vede ben 23 persone imputate, è stata caratterizzata dalla presentazione dell’istanza di rito abbreviato condizionato  all’escussione di testimoni, circa 25, per Salvo Messina, Enza Rifici ed Elena Rosa Lo Vercio, rispettivamente moglie e suocera di Salvo Messina, finite nell’inchiesta in qualità di rappresentanti legali di società sportive, i dipendenti comunali Giusy Di Leo difesi dal legale di fiducia  Carmelo Occhiuto e l’ex economa Francesca Mondello, assistita dall’avvocato Luciano Spurio.

L’avvocato Occhiuto,  ha chiesto altresì che vengano sentiti il collaboratore di giustizia Santo Lenzo e Giovannino Ridolfo, dipendente comunale di Ficarra. Secondo quanto affermato dal legale brolese “i due uomini sarebbero a conoscenza di fatti accaduti prima della vicenda dei mutui, determinanti per gli sviluppi successivi”. Il prossimo 9 giugno il Gup Aliquò leggerà la propria ordinanza sull’ammissione ai riti alternativi ed in merito ad altre eccezioni sollevate dalle difese. Venerdì si svolgerà l’udienza camerale su richiesta dello stesso avocato Occhiuto in ordine alla distruzione di alcune intercettazioni di colloqui tra legale ed assistito.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close