benedetto-gianlombardo

Benedetto Gianlombardo nuovo presidente dell’Associazione Antiracket “Fonte di Libertà”

TERME VIGLIATORE – Eletto all’unanimità, Benedetto Gianlombardo è stato eletto nuovo presidente dell’associazione Fai Antiracket di Terme Vigliatore “Fonte di Libertà”.

Testimone di Giustizia nei processi Mustra e Gotha 4, attualmente membro attivo del coordinamento provinciale Fai Messina, sta partecipando ad un progetto itinerante di concerto con gli Istituti Comprensivi e Superiori di diverse città della Provincia, al fine di rappresentare al mondo dei giovani il proprio esempio di denuncia e di conquista di libertà, rispetto alle imposizioni mafiose che opprimono economia e sviluppo sociale.

Gianlombardo è anche Presidente uscente del consorzio Centro Commerciale Naturale “Vivi Terme”, ruolo svolto con caparbietà e tenacia, tanto che in soli tre anni sono stati raggiunti brillanti obiettivi con l’ottenimento di un finanziamento Europeo di 718.000,00 Euro suddiviso tra diverse piccole imprese commerciali del comune di Terme Vigliatore (25.000 ogni esercizio), le quali hanno avuto l’opportunità di un grosso slancio e sviluppo economico. Medesimo slancio e capitale,
finanziato dai Fondi Europei, lo ha ottenuto il consorzio Vivi Terme stesso, riuscendo ad autofinanziare politiche comuni di marketing e pubblicità tuttora in esercizio.

“Voglio ringraziare tutti i soci di Fonte di Libertà che mi hanno voluto come loro rappresentante in questo nuovo percorso – ha affermato il neo presidente Gianlombardo – Felice De Natale (vice presidente), Pippo Saitta (tesoriere contabile), Salvatore Parisi (responsabile comunicazione) e Salvatore Barresi (segretario) componenti del consiglio direttivo; grazie ai soci Salvatore Valente, Pippo Calabrò, Luca Lattarulo, Giuseppe Recupero, Santino Recupero, Marinella Arato, Vincenzo Rizzo, Santi La Maestra, Vito Giambò, Antonello Patanè, Giuseppe Calabrò, Franco Abbate, Franco Tesauro e Rosario Presti. Ringrazio in modo particolare il primo presidente di Fonte di Libertà Salvatore Barresi, per la serietà e l’impegno con cui ha guidato la nostra associazione in questi primi tre anni. Le cariche sociali di rappresentanza della nostra associazione hanno subito naturali modifiche, in direzione dei principi di democraticità e rotazione degli incarichi, che ci siamo imposti sin dalla nascita di Fonte di Libertà. Voglio ringraziare ancora Pippo Scandurra, presidente della Federazione Nazionale delle associazioni antiracket ed anti usura (FAI) e tutti i dirigenti e rappresentanti della stessa, una comunità di imprenditori umili, leali e concreti. Ringrazio inoltre la mia famiglia per avermi sostenuto sempre in tutte le mie scelte. Voglio ringraziare tutti i rappresentanti delle Forze dell’ordine e della magistratura per il loro impegno quotidiano volto al contrasto delle illegalità diffuse e delle molteplici attività della criminalità organizzata. Li ringrazio ancora per riuscire a garantire al meglio le più efficienti condizioni di sicurezza. Il mio impegno sarà primariamente volto a dare continuità al rapporto di collaborazione costante e di fiducia con gli stessi, Istituzioni ed Apparati dello Stato, in questo nuovo percorso che intraprendo nel rappresentare i miei colleghi imprenditori soci di Fonte di Libertà. Ed infine, nel cercar di rappresentare al meglio lo scopo fondante della nostra associazione, ovvero il contrasto di una delle attività primarie delle organizzazioni mafiose del nostro territorio, il racket delle estorsioni e dell’usura”.

Fonte di Libertà nasce nel 2012 per l’impegno di 10 soci fondatori, 5 dei quali testimoni e parti civili costituite nel processo Mustra. Inizio 2014 ottiene il riconoscimento dalla Prefettura di Messina per poter operare in qualità di associazione antiracket. E’ costituita parte civile nei processi Gotha 4 e Gotha 5 accanto alle vittime, prestando loro soliderietà, vicinanza ed assistenza. In questi primi tre anni il numero dei soci è aumentando, accogliendo imprenditori liberi che hanno fatto una scelta di campo, alcuni provenienti da altri comuni vicini a Terme Vigliatore.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close