presentazione liste 01

Ingrillì presenta le sue liste in piazza tra “Orgoglio Orlandino” e “Pace civile”

Capo d’Orlando – 80 candidati che compongono le cinque liste che sostengono Franco Ingrillì nella corsa a Palazzo Europa.

Un’affollata Piazza Matteotti ha assistito ieri sera, con inizio alle 19.45, alla presentazione da parte del candidato Sindaco Franco Ingrillì delle cinque liste che lo sostengono. Durante il suo intervento, superata la comprensibile emozione iniziale, Ingrillì ha esordito parlando di “orgoglio orlandino” ribadendo i concetti già più volte espressi nel corso di questi primi mesi di campagna elettorale. “Non ci piegheremo a dover chiedere soldi a politici di turno perché noi siamo Capo d’Orlando e meritiamo rispetto e diritti che ci spettano”.

La parola successivamente è stata ceduta ai rappresentanti delle cinque liste cominciando con Andrea Paterniti, coordinatore della “Lista Orlandina” e assessore designato dallo stesso Ingrillì.

Il vice presidente del consiglio comunale uscente ha forse fatto il discorso più incisivo della serata. Raccogliendo il testimone della lista che nata nel 1994 ha sempre sostenuto la candidatura di Enzo Sindoni in questi 20 anni, ha ribadito la continuità di un progetto soffermandosi sulla realizzazione del porto (tutti gli intervenuti hanno toccato questo argomento).

paterniti

La parola è poi passata al rappresentante della lista “Partiamo da Capo” Cristian Gierotto che ha evidenziato come sono proprio loro a rappresentare la vera novità di queste elezioni anche rispetto alle liste presentate dal competitor Salvatore Librizzi. Nessuno di loro, infatti, ha mai ricoperto incarichi amministrativi. “Non vuol dire inesperienza e la nomina dell’assessore Giacoponello è una gratificazione per la nostra lista”.

gierotto

Spazio successivamente alla lista “Orizzonte Orlandino”. Il vice Sindaco Aldo Sergio Leggio ha centrato principalmente il proprio intervento sul fatto che fortunatamente a Capo d’Orlando non si parla più di incompiute. Leggio ha anche evidenziato come a breve tutti gli istituti scolastici orlandini saranno ultimati garantendo un confort che spesso viene indicato soltanto per il settentrione d’Italia.

leggio

Carmelo Galipò ha presentato la sua lista “Insieme per Cambiare”. Il consigliere comunale di opposizione ha chiesto una “pace sociale” per far si che tutti uniti si possa fare il possibile per migliorare Capo d’Orlando. “Siamo i rappresentanti di tutti e non soltanto di chi ci voterà. Una volta saliti al governo rappresenteremo tutti i cittadini di Capo d’Orlando”. A queste parole è intervenuto il candidato Ingrillì che ha chiesto ufficialmente scusa per l’uscita infelice nel definire “accozzaglia” i componenti dello schieramento opposto sostituendolo con “aggregazione” basata però su interessi personali.

galipò

A chiudere gli interventi dei rappresentanti di lista Gianfranco Timpanaro di “Città Futura”. L’attuale presidente del consiglio ha elogiato l’operato di Enzo Sindoni ribadendo la coerenza e la validità dell’azione amministrativa.

timpanaro

A chiusura di manifestazione Franco Ingrillì ha accennato alcuni punti del suo programma elettorale volendo però chiarire i motivi della scelta legata agli assessori scelti in prima battuta Paterniti e Giacoponello giustificata per legare l’esperienza di un consigliere uscente con la passione di una donna alla prima esperienza. Inoltre ha definito i candidati Sarino Abate, Carmelo Galipò ed Edda Triscari non “volta bandiera” ma uomini e donne che credono in un progetto. Chiamato sul palco, a chiusura, anche l’esperto alla cultura Giacomo Miracola. “Faremo ancora tante cose insieme” ha dichiarato Franco Ingrillì.

miracola

Le foto presenti in questo articolo sono state selezionate dalla pagina ufficiale facebook di Franco Ingrillì

 

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close