marcia carrozzine

La marcia delle carrozzine per chiedere a gran voce il rispetto dei diritti dei disabili

BARCELLONA – Oltre 250 studenti in rappresentanza di tutte le scuole di ogni ordine e grado della città, insieme alle associazioni che si occupano di disabilità sul territorio e a comuni cittadini, si sono dati appuntamento stamattina a Piazza Duomo per sfilare in corteo in occasione della “Marcia delle Carrozzine”, l’iniziativa voluta per rivendicare la dignità ed i diritti di tutte le persone disabili.

Presenti anche l’assessore alla Pubblica Istruzione, Ilenia Torre, Robertà Macrì, esperta comunale sulle problematiche dei disabili, ed in rappresentanza di Giunta e Consiglio comunale, gli assessori Tommaso Pino e Gianluca Sidoti ed i consiglieri Comunali Alessandro Nania e Carmelo Cutugno.
Una passeggiata simbolica per le vie della città allo scopo di evidenziare le difficoltà nel muoversi quotidianamente in carrozzina a causa della presenza di barriere architettoniche e per le cattive abitudini di certi automobilisti che parcheggiano anche in presenza di accessi per i disabili. E soprattutto, un modo per sensibilizzare la cittadinanza al senso civico e al rispetto della persona con disabilità motoria.
Il corteo, aperto con un flash mob degli studenti per rivendicare la difesa del presidio ospedaliero di Barcellona P.G., e guidato da Roberta Macrì, si è poi mosso attraverso le vie cittadine, lungo il cui percorso sono stati apposti dei volantini sul parabrezza delle auto in sosta irregolare per far comprendere ai proprietari che ostruire una rampa, o un parcheggio riservato ai diversamente abili, impedisce a costoro lo svolgimento di una vita dignitosa. Inevitabili, ai responsabili di tali infrazioni, anche le multe da parte dei vigili urbani che hanno seguito il corteo.
Allo stesso tempo, sui parabrezza delle auto parcheggiate correttamente, sono stati apposti dei volantini di ringraziamento per il senso civico dimostrato.
“La Marcia delle Carrozzine ha evidenziato nel concreto i disagi che le persone disabili affrontano quotidianamente nel muoversi in città, lanciando al tempo stesso un monito verso quanti ogni giorno calpestano, con condotte prive di alcun senso civico, la dignità di chi convive con le difficoltà motorie – ha affermato l’assessore alla Pubblica Istruzione, Ilenia Torre -. Ci tengo a ringraziare i dirigenti scolastici che hanno aderito a questa importante iniziativa coordinata dagli assessorati “Pubblica Istruzione” e “Politiche Sociali”. Un plauso, va inoltre alle associazioni che hanno dato il loro sostengo, e a quanti si sono uniti spontaneamente al corteo. Attraverso forme di sensibilizzazione come quella odierna possiamo sperare in una rivoluzione culturale che porti a considerare la disabilità come una diversa normalità”.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close