castrovinci

Castrovinci si difende

Torrenova – In merito alla notizia del rinvio a giudizio al Sindaco Salvatore Castrovinci è lo stesso primo cittadino che con un comunicato stampa chiarisce la sua posizione.

“La notifica, in data odierna, del decreto di citazione diretta a giudizio per rispondere del reato di diffamazione e le prime dichiarazioni riportate dalla stampa, mi sorprendono e, al tempo stesso, mi amareggiano. Dopo aver avuto, nei mesi scorsi, a seguito della notifica dell’avviso ex articolo 415 bis, notizia della indagine a mio carico, presa visione degli atti, ho contestato ogni addebito, provando documentalmente la mia più completa estraneità rispetto ai fatti. Ciò è tanto vero che, all’esito di un interrogatorio da me richiesto, il pubblico ministero ha dovuto riaprire le indagini procedendo a contestare i medesimi fatti come commessi da altro soggetto che, non sarà certo un caso, ha già anche ammesso le proprie responsabilità, confessando, infatti, di aver violato la mia rete wi-fi. Fin qui la sorpresa, che nasce dalla consapevolezza della mia piena e totale estraneità rispetto ai fatti. L’amarezza, invece, deriva dal continuare a vedere accostato il mio nome ad una vicenda, cui viene attribuito, peraltro, un significato chiaramente politico. Valuterò insieme al mio legale di fiducia, la strategia processuale più utile per chiarire, prima possibile, la mia posizione, ma non consentirò ad alcuno di strumentalizzare i fatti per fini privati e meno che mai politici, tutelando i miei diritti in ogni mia opportuna sede. In tale vicenda, per quanto detto, rivesto di fatto le vesti di persona offesa, rispetto a condotte da altri tenute e confessate”.

Salvatore Castrovinci

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close