Giovanni Formica

Formica e la “mission impossible”: scongiurare il dissesto varando un piano di riequilibrio

MILAZZO – L’Amministrazione Comunale prova a mettere ordine nella situazione finanziaria dell’ente di Palazzo dell’Aquila. Intanto, il sindaco Giovanni Formica chiederà al Consiglio Comunale di darsi da fare per varare un piano di riequilibrio contabile. Oltre 44 milioni di euro di debiti fuori bilancio lasciano addensare nubi piuttosto cupe all’orizzonte.

I debiti sono dovuti prevalentemente a contenziosi legali riguardanti gli espropri per la realizzazione dell’asse viario, risalenti agli anni ’80 e ’90.

Il piano di riequilibrio dovrebbe coprire almeno 30 milioni di euro e prevede alcuni passaggi obbligati, come spiegato dallo stesso sindaco Giovanni Formica in conferenza stampa: “transazioni con i creditori e la svolta nella riscossione dei tributi comunali, il cui tasso di evasione è altissimo. Nel caso in cui questa copertura di almeno 30 milioni di euro non dovesse essere garantita, il dissesto sarà un passaggio obbligato. In pratica, un ritorno a mesi fa, quando la commissione straordinaria di liquidazione ha gestito il Comune di Milazzo in luogo del Consiglio Comunale.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close