porto sagata

La regione stoppa le offerte per i lavori del Porto. Nove avvisi di garanzia per l’appalto

Sant’Agata Militello – Una bufera si è abbattuta sui lavori del porto. Con una nota l’Assessorato Regionale alle Infrastrutture, firmata dal capo dipartimento Fulvio Bellomo, intima il Comune santagatese di non procedere con l’affidamento del servizio di direzione lavori al fine di valutare, si legge nel documento, tramite atto di interpello interno, se nei ruoli della pubblica amministrazione ci siano professionisti cui affidare l’incarico.

Il Comune ha dunque dovuto fermare l’apertura delle buste giunte, contenenti le offerte per concorrere al bando ad evidenza europea pubblicato lo scorso febbraio. Le offerte sono undici e da queste dovrebbe essere selezionato il nucleo di professionisti cui affidare un incarico da un milione e 32mila euro.

Intanto la Procura della Repubblica presso il tribunale di Patti, a conclusione delle indagini, ha emesso nove avvisi di garanzia. Sotto inchiesta Carmelo Piazza, Giuseppe Franco, Danilo La Piana, Giuseppe Costanzo, Orazio Bosco Lo Giudice, Giuseppe Ricca di San Fratello ex segretario comunale, Salvatore Monteleone e Rosalia Fontana, funzionari dell’ufficio tecnico, e l’ex dirigente Giuseppe Contiguglia, rup dell’opera.

I nove sono indagati a vario titolo per i reati di false dichiarazioni, a carico degli imprenditori coinvolti, sulla sussistenza o meno delle condizioni di controllo previste dal codice civile ed altre relazioni tra le loro ditte e altre imprese partecipanti allo stesso appalto, la turbativa d’asta, contestata in concorso agli imprenditori ed ai tre componenti della commissione, cui è ascritta anche l’ipotesi di abuso d’ufficio. Una ipotesi di falso è contestata invece a Contiguglia.

L’attuale titolare del contratto è la Cogip.

 

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close