Giovanni Formica

Rifiuti, il sindaco Formica chiede un confronto

BARCELLONA – Ha scritto al presidente della Regione, al Ministro per l’ambiente, al Prefetto e al presidente della SRR della città metropolitana.

Il sindaco Giovanni Formica ha chiesto di aprire un confronto sul tema rifiuti e in particolare sull’impossibilità di procedere all’affidamento del servizio per periodi superiori a trenta giorni. Ciò soprattutto in vista della scadenza del termine, fissata il prossimo 30 aprile, entro il quale saranno interamente decorsi i 18 mesi previsti dalla legge come termine massimo per fare ricorso alle ordinanze contingibili e urgenti.

“Da quel momento – chiede Formica – considerato che la SRR della città metropolitana di Messina, pur costituita, non risulta operante e che l’Ato Me 2 si trova in liquidazione, cosa dovrà fare un amministratore per scongiurare emergenze sanitarie?”.

Il primo cittadino sottolinea come ormai da diversi anni “il legislatore siciliano ha posto in capo a queste società la competenza per l’affidamento del servizio di gestione integrata dei rifiuti, disciplinando le modalità di celebrazione delle gare e le attività consequenziali”.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close