carcione acquedolci

A vuoto l’esposto della minoranza. Carcione non ha commesso irregolarità secondo la Regione

Acquedolci – “Nessuna irregolarità” posta in essere da Calogero Carione, presidente del consiglio. L’ha decretato l’Assessorato regionale alle Autonomie Locali e alla Funzione Pubblica.

Finisce nel vuoto l’esposto- diffida  presentato lo scorso gennaio dai consiglieri d’opposizione: Oriti, Salerno, Scaffidi, Barone e Condipodero nel quale erano state “denunciate” presunte  irregolarità compiute dal presidente Carcione nell’esercizio delle sue funzioni. L’ufficio ispettivo dell’Assessorato regionale,  a seguito di un lungo ed approfondito iter ha chiuso il procedimento amministrativo nei confronti dell’amministratore. Esaminati gli atti e studiate le controdeduzioni, ha infatti respinto le accuse dei consiglieri ricorrenti, confermando la correttezza e la regolarità dell’operato del presidente del massimo organo decisionale del comune. Sui fatti contestati nell’esposto hanno inoltre relazionato, come richiesto dall’Assessorato, fornendo validi elementi conoscitivi e documentali, sia lo stesso presidente , che il segretario comunale Anna Maria Carugno. Grande soddisfazione  è stata espressa da Carcione: “Il mio ruolo istituzionale, in seno al civico consesso, è stato sempre improntato al buon andamento dell’amministrazione ed all’imparzialità , connessa alla delicata carica da me ricoperta, in futuro il mio comportamento proseguirà sempre su quella strada”.

Di seguito, il testo integrale del Comunicato del comune di Acquedolci:

Comunicato stampa

L’Assessorato delle Autonomie locali, Ufficio Ispettivo, ha definitivamente messo la parola fine alla “querelle”, strumentalmente sollevata dai consiglieri di minoranza del Comune di Acquedolci, Oriti, Salerno, Scaffidi, Barone e Condipodero, che lo scorso gennaio ed anche successivamente, avevano presentato, tra l’altro, all’Assessorato in questione, esposti-diffida in ordine a “reiterate presunte irregolarità” , del Presidente del Consiglio Comunale Calogero Carcione nell’esercizio delle sue funzioni. In riscontro a tali esposti, come richiesto dall’Assessorato, hanno relazionato , fornendo validi elementi conoscitivi e documentali, sia il Presidente del Consiglio, che il Segretario Comunale, il quale da ultimo ha attestato la regolarità dell’operato politico- amministrativo del Presidente del Consiglio, la cui condotta è sempre stata conforme alle leggi, allo Statuto ed al regolamento per il funzionamento dell’organo consiliare. L’ufficio ispettivo dell’Assessorato delle Autonomie locali,  con riferimento agli esposti presentati, ed esaminati gli atti pervenuti ed i fatti oggetto delle questioni sollevate, ha dichiarato concluso il procedimento amministrativo aperto a carico del Presidente Carcione, confermando la correttezza del suo operato amministrativo. Molto soddisfatto il Presidente del Consiglio, il cui ruolo istituzionale, in seno al civico consesso, è stato sempre improntato al buon andamento dell’amministrazione ed all’imparzialità , connessa alla delicata carica dallo stesso ricoperta.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close