PicsArt_1460464419173[1]

Riapre l’Asilo Nido comunale ricordando il piccolo Nicholas Green

Sant’Angelo di Brolo – Inaugurato e riaperto questa mattina alle ore 9:30 l’Asilio Nido comunale sito in via Impastato/Ambrosoli.

Una terza e importante occasione per l’edificio, il quale per la prima volta fu istituito nell’anno 2007 all’interno della Contrada di Calabrò e trasferito successivamente nel 2008 nella suddetta struttura, la quale però non presentava ancora condizioni ottimali per poter essere ritenuta idonea alle proprie mansioni. Adesso il plesso è presentato sotto un aspetto diverso rispetto al passato perchè è stato dedicato e intitolato in memoria di un bambino statunitense chiamato Nicholas Green. Morto nel 1994 all’età di soli sette anni, fu vittima di un brutale attentato mentre percorreva con la famiglia l’autostrada Salerno-Reggio Calabria, in direzione Sicilia.

Dopo la morte del piccolo i genitori autorizzarono la donazione degli organi salvando la vita a sette italiani. Una scelta, che in quel tempo, la prima metà degli anni ’90, ha rappresentato un evento di primaria importanza perchè ha dato l’avvio ad una grande campagna mediatica che ha consentito così la crescita della sensibilizzazione da parte dell’opinione pubblica nei confronti della questione.

Presenti alla manifestazione tutte le Istituzioni, tra cui gli amministratori comunali, le associazioni di volontariato, l’arma dei carabinieri, i vigili urbani, alcune rappresentanze della scuola, la dirigente scolastica ed altri ancora.

“Ho voluto la presenza delle associazioni e dei ragazzini della scuola perchè è da qui che bisogna iniziare ad educare le nuove generazioni per far crescere la coscienza civica sulle donazioni degli organi”, queste le parole del sindaco Basilio Caruso, che ha poi ringraziato le varie autorità e tutti coloro i quali hanno contribuito alla buona riuscita del progetto.

PicsArt_1460464599355[1]

 

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close