sinagra immagine

“Il Sindaco non paga stipendi ai dipendenti comunali volutamente!”

Sinagra – “Il sindaco ha deciso di “sacrificare” i dipendenti comunali  sull’altare della sua  seconda candidatura”.

Così esordisce un comunicato stampa diffuso dal gruppo consiliare “Uniti per crescere” relativo al mancato pagamento di due mensilità ai dipendenti comunali che, secondo la minoranza, è voluto dal primo cittadino in quanto ritiene buona parte di questi ostili in prospettiva nuove elezioni.
“Un sindaco  che ha vinto con il  27%  dei  suffragi, e che dunque rappresenta una minoranza, si legge nel comunicato, sa che in una competizione a due liste subirebbe una grande sconfitta. Pertanto porta avanti una politica che ha come unico fine quello di arrivare alle prossime elezioni con molteplici liste. Con questa illusione coltiva il proprio orticello, del quale non fanno parte i  lavoratori del nostro comune. Dall’inizio del mandato Enza Maccora ha ritenuto i dipendenti  ostili alla compagine amministrativa, sapendo che elettoralmente non potrà contare su buona parte di loro. Per questo motivo cerca di cavalcare l’onda del malcontento dei tanti cittadini che hanno una situazione di sofferenza. Infatti,  si vorrebbe far passare il messaggio secondo cui, considerato il periodo di crisi economica che stiamo vivendo, i dipendenti sono comunque dei privilegiati  e che dunque è solo una questione di tempo e lo stipendio lo percepiranno, concetto ribadito in diverse occasioni pubblicamente anche da qualche consigliere comunale di maggioranza.
La nostra posizione, continuano i compnenti di Uniti per Crescere, si basa su dati oggettivi e inconfutabili, infatti con i 600.000€ introitati nei primi tre mesi dell’anno, (trasferimento regionale + trasferimento statale + tributi locali + affitti aree Pim = 600.000€, chiedere conferma al ragioniere) si potevano garantire gli stipendi ai dipendenti del comune di Sinagra e invece, il capo sono io,  dopo aver fatto trascorrere ai lavoratori le festività natalizie senza stipendio e tredicesima, ha fatto passare anche la festa di Pasqua senza gli stipendi di febbraio e marzo.
Alla luce di quanto sopra riportato,  e di quanto già affermato nel precedente comunicato, non possiamo promuovere il sindaco sui numeri: invero l’unico argomento su cui Enza Maccora è stata insuperabile e potrà essere ricordata, è il numero spropositato di incarichi legali affidati, peraltro dati per la quasi totalità a legali non residenti a Sinagra”
Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close