Ceciliane

Le Ceciliane hanno “mens sana in corpore sano”

Santo Stefano di Camastra – “men sana in corpore sano” è il loro primo progetto e promuove un’alimentazione equilibrata, associata all’attività motoria e uno stile di vita corretto.

Si chiama “men sana in corpore sano” – il valore educativo del twirling nella scuola – ed ha ambasciatrici, le ceciciliane, associazione sportiva dilettantistica e culturale. Non si tratta del solito schema, “mangiar bene e muoversi”, ma anche della valorizzazione e la difesa del patrimonio eno-gastronomico del nostro territorio e si coinvolgono non solo alunni ma anche insegnanti e genitori. Il progetto, infatti, è rivolto alle scuole.

Le madrine di questo battesimo progettuale sono due dottoresse, Cristina Barone, ideatrice dell’iniziativa e medico sociale dell’associazione e Lidia Lo Prinzi, dietista che hanno più volte incontrato le ceciliane, insieme ai genitori, indicando le tappe di un approccio consapevole con il cibo per migliorare la qualità della vita.

“Men sana in corpore sano” ha 4 obiettivi: portare gli alunni a conoscere ed apprezzare i vari sapori, ampliare la varietà dei cibi graditi allo scopo di pervenire ad un’alimentazione variata e completa, far scoprire il piacere del gusto e dell’uso dei sensi, stimolare l’attenzione nel distinguere odori, sapori, colori, sviluppare la conoscenza scientifica (i sensi) e storico – geografica (il territorio). A far da cornice al progetto il twirling, disciplina della ginnastica sportiva, simile a quella ritmica e artistica, caratterizzata dall’utilizzo di un “bastone”, uno sport di gruppo che consente la condivisione non solo dello spazio ma anche dell’armonia del movimento, in termini psicologici, educativi e sociali; insegna la socialità, la lealtà, l’amicizia, il rispetto delle regole, l’accettazione delle sconfitte. In cabina di regia il presidente dell’associazione Piero Volo che insieme a genitori e professionisti, a trasformato quelle che una volta erano solo le majorettes in un’associazione solida e seria che è entrata nel circuito regionale del twirling. Sabato a palazzo Armao la conferenza stampa di presentazione del progetto. Domenica poi, 30 società di twirling, si sfideranno nella finale del campionato regionale al palaceramica, in arrivo migliaia di atleti.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close