frana

Svincolo a Gioiosa: parere favorevole del CAS. Il pensiero degli operatori turistici

Gioiosa Marea – Dopo l’Istituzione del Comitato Pro Svincolo e il contatto tra l’Amministrazione Comunale di Gioiosa Marea e i vertici del CAS, il Consorzio Autostrade Siciliane, uno spiraglio sembra accendersi sul “Sogno” gioiosano dello svincolo autostradale che dovrebbe sorgere in località Zappardino, tra il Comune di Gioiosa e quello di Piraino.

L’ultima frana, di venerdì 25 Marzo a Capo Skino preoccupa non poco i cittadini e l’Amministrazione Gioiosana che ha ribadito più volte che in visione della stagione estiva bisogna trovare delle soluzioni definitive attuabili, non più rimandabili e che prevedono un impegno corale di regione, consorzio autostrade e protezione civile.

Oggi Il direttore tecnico del Consorzio Autostradale, l’Ingegnere Gaspare Sceusa ha dato parere positivo allo studio di fattibilità presentato nel 2013 dall’Amministrazione Comunale di Gioiosa Marea.

Non nasconde la sua soddisfazione il primo cittadino Gioiosano, Eduardo spinella, che adesso spinge per indire un tavolo tecnico sull’argomento e per trovare, di concerto con gli altri enti, tutti i finanziamenti necessari per realizzare l’opera.

Stagione turistica e viabilità, invece, è stato il tema di un incontro tenutosi stamattina all’assessorato regionale del Turismo tra una delegazione degli operatori turistici gioiosani e l’assessore regionale Anthony Barbagallo, presenti anche Teodoro Lamonica e il vice presidente dell’Ars onorevole Giuseppe Lupo. Le frane dei giorni scorsi allarmano non poco tutto l’indotto, primaria attività economica della cittadina tirrena.

Gli operatori turistici hanno sottolineato tutte le difficoltà in cui sono costretti ad operare, disagi logistici legati ai trasporti, per lo stato di gravità in cui versa Statale 113,  frane  aggravate dalle forte erosione della costa gioiosana. L’impegno richiesto all’assessore Barbagallo, quello porre l’attenzione, di produrre ogni sforzo possibile per salvaguardare l’economia turistica territoriale, di quello che in provincia di Messina, a ragione, è da ritenersi il terzo centro turistico per posti letto.

Oltre all’impegno degli onorevoli Lupo e Barbagallo nell’accelerare in sede istituzionale gli interventi opportuni per la viabilità di Gioiosa Marea – dichiara Teodoro Lamonica – l’assessore Barbagallo ha annunciato una sua prossima visita nella nostra cittadina, con l’intento di sincerarsi personalmente delle problematiche che attanagliano gli operatori turistici. L’idea è quella di dar vita ad una piattaforma operativa, volta a sostenere lo sviluppo e l’occupazione dell’area nebroidea, grazie anche ad uno specifico studio tecnico di promozione territoriale”.

 

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close