lista elezion2i

Un “pesce d’aprile” ben architettato e riuscito. “Scusaci Tano, noi ti abbiamo pensato”

Capo d’Orlando – Per prima cosa ci scusiamo con tutti i nostri lettori ma sin dall’inizio di questo scherzo abbiamo voluto partecipare da protagonisti per far si che tutto riuscisse come  Valentina Ingrassia e Carlos Vinci avevano richiesto.

Si, lo ammettiamo, lo sapevamo ancora prima che la notizia delle due liste venisse pubblicata ma abbiamo dovuto reggere il gioco. Anche il nostro direttore, con la conduzione del dibattito in Piazza Matteotti di ieri sera ha contribuito per far credere che non si trattasse di un pesce di aprile.

Il tutto è stato organizzato in memoria di Tano Cuva grande uomo e grande organizzatore di scherzi. Di seguito le parole postate da Carlos Vinci che svelano lo scherzo.

“Noi abbiamo partecipato pensando a lui e a tutte quelle volte che molti di noi hanno abbocato ai suoi scherzi. Lui era lui, insostituibile :
Tano Cuva, oltre che principe dei vitelloni, è rimasto negli annali per i suoi esilaranti pesci d’aprile. Dal finto comizio di BOSSI alla sua prematura morte (1977), dall’analisi delle urine per tutti i dipendenti comunali ai telefonini clonati e tanti altri. Ma ci saranno ancora quei pesce d’aprile in grado di sconvolgere per qualche giorno la vita degli orlandini? «Forse si e forse no – commentava con un sorriso sornione il buon Tano Cuva – avevo pensato di diffondere la notizia della non omologazione del record della torta, secondo me la più bella manifestazione invernale che si sia mai tenuta a Capo d’Orlando, perché le uova utilizzate non erano fresche di giornata. Ma poi ho lasciato perdere… forse sto invecchiando».
Scusaci Tano…noi ti abbiamo pensato”.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close