vincenzo

Vincenzo Odoguardi alla “Tchaikovsky Hall” di Mosca

Frazzanò – Il musicista Vincenzo Odoguardi, membro dell’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, ha suonato Mercoledì 30 Marzo al prestigioso teatro “Tchaikovsky Hall” di Mosca nell’ambito del Festival Rostropovic.

Il giovane, originario di Frazzanò, insieme a tutta l’Orchestra e al coro, ha eseguito l’Aida di Giuseppe Verdi in forma di concerto, sotto la direzione del grande maestro Zubin Mehta.

Il cast dell’opera ha visto tra gli altri Maria Josè Siri (Aida), Gregory Kunde (Radames), Veronica Simeoni (Amneris), Simone Piazzola (Amonastro) e Carlo Colombara (Amfis).

L’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, fondata nel 1928 da Vittorio Gui come Stabile Orchestrale Fiorentina, è stata impegnata fin dagli esordi nell’attività concertistica e nelle stagioni liriche del Teatro Comunale di Firenze ed è, oggi, una delle più apprezzate formazioni a giudizio dei direttori e del pubblico. Nel 1933 prende il nome definitivo di Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino.

Elementi fondamentali nella storia dell’Orchestra sono la direzione di Riccardo Muti dal 1969 al 1981 e quella di Zubin Mehta, Direttore principale dal 1985. Altri direttori, che hanno guidato l’Orchestra nel corso degli anni sono stati: Antonio Guarnieri, Bruno Walter, Arthur Rodzinski, Herbert Von Karajan, Claudio Abbado, Lorin Maazel, Leonard Bernstein.

Il direttore dell’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino Zubin Mehta, nato a Bombay da una famiglia aristocratica indiana, ha ricoperto ruoli molto importanti in diverse città: direttore d’Orchestra a Vienna, assistente direttore della Royal Liverpool Philharmonic Orchestra, direttore musicale della Montreal Symphony Orchestra, direttore musicale della Los Angeles Philharmonic Orchestra, direttore della New York Philharmonic; inoltre ha anche diretto tantissime edizioni del Concerto di Capodanno di Vienna negli anni 1990, 1995, 1998, 2007 e 2015.

L’esibizione di Vincenzo Odoguardi, nella capitale russa, rappresenta un altro grande traguardo raggiunto da un musicista frazzanese. Infatti lo scorso mese Moreno Ravì Pinto, anche lui originario di Frazzanò, era entrato a far parte dell’Orchestra Giovanile di Roma, una delle più rinomate Orchestre italiane.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close