Lina Caruso

Lina Caruso nuovo assessore della giunta Sottile ?

Sant’Agata Militello – Potrebbe essere la professoressa Lina Caruso il nuovo assessore designato dal sindaco Carmelo Sottile.

Ufficializzate venerdì scorso le dimissioni dell’assessore alle Finanze e Pubblica Istruzione, Maria Carmela Trovato, adesso alla giunta municipale, manca il plenum nel potersi riunire e deliberare, così il  primo cittadino dovrà nominare in tempi brevi un assessore e la soluzione più immediata e percorribile, senza alterare equilibri politici consolidati, è quella di una scelta interna alle liste della coalizione di riferimento. Sottile potrebbe  affidare l’incarico alla  consigliera  eletta nella lisa del PD, Lina Caruso, docente di matematica al liceo classico Sciascia- Fermi.

Il sindaco Sottile aveva tentato di “congelare” le dimissioni “per motivi personali” dell’assessore Maria Carmela Trovato, eletta alle amministrative del giugno 2013 nelle lista del PD, e che fino a maggio dello scorso anno ha mantenuto il seggio in consiglio comunale per poi abbandonarlo nell’accettare le deleghe assessoriale, lasciando lo scranno di consigliere alla prima delle non elette della stessa lista, Rita Fachile, che era riuscita a conquistare in due successivi tentativi presentando ricorsi al Tar ed al CGA.

Il primo cittadino a seguito delle dimissioni dell’assessore Maria Carmela Trovato deve colmare la quota “rosa” in giunta, e l’altra consigliera di suo riferimento nel consiglio comunale, ha palesato l’intenzione di non lasciare il posto di consigliere per ricoprire quello di assessore. Versatile e confidenziale nel rapporto con la gente, accreditata dalle competenze di una lunga militanza politica e di una riconosciuta professionalità la consigliera Lina Caruso non porrebbe nessuno ostacolo al suo incarico assessoriale e potrebbe rinunciare al mantenimento del seggio in consiglio comunale.  La nomina della Caruso consentirà al secondo dei non eletti nella lista del PD,Salvatore Zingales Alì, di entrare nel novero dei 20 componenti dell’assemblea cittadina. Così facendo verrebbe di fatto blindato lo zoccolo duro di setti consiglieri che metterebbe al riparo il sindaco Carmelo Sottile da una seconda presentazione di mozione di sfiducia ( già discussa e respinta nel dicembre 2015) da parte degli 11 consiglieri dell’opposizione consiliare.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close