RIPRESA SUPER PER L’ORLANDIA CHE SOGNA


Con una bella prestazione, ma solo nel secondo tempo, l’Orlandia’97 riesce a battere per 3-0 l’Acese e portare a casa una vittoria importante per alimentare ancora sogni da alta classifica. Contro una squadra bene allenata e rinforzata nel mercato invernale, la squadra di Mister Curasì riscatta la sconfitta dell’andata, grazie ad una ripresa accesa dall’estro offensivo di Alessia Cianci che, a fine partita, si contenderà la palma della migliore in campo con Alessia Fiocco (nella foto). Mister Roberto Curasì ripropone la stessa formazione messa in campo contro il Napoli, mentre nell’Acese parte dalla panchina il bomber Patrizia Caccamo. I primi quindici minuti trascorrono lentamente, con il gioco che ristagna spesso nella
zona centrale per la densità, costruita ad arte, dal tecnico Sebastiano Caniglia. L’Orlandia’97 tenta di fare gioco, ma la prima vera azione pericolosa arriva sui piedi dell’attaccante ospite Privitera, la cui conclusione da dentro l’area di rigore è bloccata in sicurezza dall’estremo Tiziana Impoco. La gara si scalda e le gialloblu provano a forzare per linee interne. Al 19’ Fiocco parte palla al piede e serve Manzella che apre sul corridoio giusto per Coletta: l’attaccante sola davanti a Citta sfiora il palo sulla sinistra. Trascorrono cinque minuti e Manzella ha sul destro l’opportunità di chiudere, ma la conclusione risulta ancora imprecisa. Al 26’ Cusmà imbecca nuovamente Manzella, il cui tiro in porta sbatte sul palo esterno dopo la chiusura di Citta, ben piazzata sul primo palo. Sul finire di primo tempo Cianci chiude sul fondo una bella triangolazione con Coletta. Termina 0 – 0 un primo tempo in cui l’Orlandia’97 ha tentato di fare gioco, ma la manovra è sembrata confusa, per l’ imprecisione nel possesso palla e nei movimenti nel settore avanzato.

Nella ripresa però la musica cambia repentinamente, grazie a un maggiore piglio agonistico e soprattutto ad una prestazione, di valore doppio rispetto al primo tempo, di Alessia Cianci. L’attaccante romana al 48’ si scrolla supera da sola
quasi tutta la difesa acese, l’ultimo passaggio in orizzontale è però intercettato dalla difesa; l’azione è però tenuta viva dalla caparbietà di Coletta, che alla fine riesce a mettere al centro dove si avventa Lazzara per il comodo appoggio in rete. E’ la seconda rete stagionale della giovane centrocampista dopo quella siglata nella trasferta di Fiano Romano. Due minuti dopo ancora Cianci con un’azione in serpentina si trova la palla per la conclusione che si infrange sul palo, sulla palla ci arriva Coletta che scaraventa in rete il 2-0. L’Acese tenta di ricucire il gap con l’ingresso di Caccamo, per lei però ci sarà poca gloria grazie soprattutto al grande lavoro difensivo di Melania Radici sulla fascia sinistra. La difesa ospite si presta
alle ripartenze di Cianci e Manzella che al 64’ sfiora la segnatura. L’attaccante palermitana al 66’ lascia il posto alla rientrante Minciullo. Su difesa scoperta Alessia Cianci diventa imprendibile e dopo aver colpito un clamoroso palo interno, al 90’ mette a segno il meritato gol dopo una splendida discesa in solitaria ed aggiramento del portiere.

La vittoria dell’Orlandia’97 non ammette particolari repliche, da rivedere certamente la prestazione del primo tempo. Vittoria a parte, la nota più lieta della partita giunge dalla conferma del buon rendimento della linea di difesa. 

Orlandia’97 – Acese    3 – 0 Marcatori: 46’Lazzara, 48’Coletta,  90’ Cianci

USD Orlandia’97:
Impoco, Trassari, Radici, Cusmà, Fiocco, Lazzara, Morello, Cianci (91’ Fabio), Coletta (90’ Zodda), Sardu, Manzella (64’ Mincullo). A disposizione: Vitale, Spinella:

ASD Acese: Citta, Napoli, Castorina, Riggio (65’ Presente), Ciarlo (58’Caccamo), Scardaci (58’Amato), Pesce, Moglie, Privitera, Capponi, Capalbo. A disposizione: Sciacca, Romola, Tosto

Addetto Stampa Simone Fogliani

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close